LA GRANFONDO CITTA’ DI CASSINO CHIUDE IL POKER VINCENTE DEL CIRCUITO LAZIALE

La kermesse cassinese è iniziata sabato 30 giugno alle ore 13 con la cronoscalata a Montecassino.

01/01/2020

Ultima delle quattro prove Pedalatium 2018, la Granfondo città di Cassino ha messo sul banco un’organizzazione impeccabile, un livello di sicurezza e di servizi in gara degno di una prova nazionale, un territorio dal fascino unico, due percorsi impegnativi e soddisfacenti per tutti. Ora il circuito Pedalatium guarda alle premiazioni del 13 ottobre a Roma.

Giungono al termine le fatiche dei partecipanti al circuito Pedalatium 2018, che domenica 1 luglio hanno incrociato per la quarta volta pedivelle e pieghe manubrio, sfidandosi sui due percorsi - affiancati dal più breve cicloturistico, privo di classifica - della Granfondo città di Cassino (FR), splendidamente organizzata dall’ASD Ora et Labora - presieduta dal Dott. Carmelo Geremia Palombo, vicesindaco di Cassino - in un contesto paesaggistico assolutamente unico. Le sinergie istituzionali attuate hanno permesso di allestire livelli di servizio degni di una prova nazionale. Sicurezza stradale, con presidi nei punti nevralgici e personale medico della Misericordia di Roccasecca, indicazioni direzionali molto precise (utili anche le segnalazioni delle provvidenziali fontanelle d’acqua sul percorso), cinque ristori sul tracciato lungo (116 km con 2.138 mdsl rilevati) e quattro sul medio (106 km con 1.900 mdsl), ristoro finale al traguardo e pranzo completo nel Villaggio Granfondo allestito nel Parco Baden Powell di Via Verdi.

Suggestiva la partenza e l’arrivo della gara nel centralissimo Corso della Repubblica. Speaker della manifestazione il coinvolgente, inesauribile Daniel Guidi, uno dei migliori “anchormen” del mondo sportivo, in grado di ravvivare e suscitare interesse per qualsiasi evento.

La kermesse cassinese è iniziata sabato 30 giugno alle ore 13 con la cronoscalata a Montecassino. Nel pomeriggio, presso il Villaggio Granfondo, si sono tenute iniziative dedicate ai bimbi, con una ciclo-gimkana e un interessante seminario di educazione stradale.

Servizio foto della gara curato dai fotografi di www.getpica.com con un sistema di riconoscimento del “QR code” presente sul numero frontale di gara. Per vedere le proprie foto, è sufficiente andare sul sito Getpica o scaricare l’app “Pica” ed effettuare la ricerca con il codice scritto sul frontalino.

Il fascino di un territorio senza pari

La forte connotazione territoriale di questa gara traspare in tutta la sua bellezza quando si attraversano antichi borghi come Viticuso, Acquafondata, San Biagio Saracinisco, Belmonte Castello, o piccoli agglomerati urbani come Picinisco, Villa Latina e Terelle. I suggestivi panorami sulla bassa Valle del Liri offerti dalla salita ai 1.100 metri del GPM di Passo Viticuso si fondono con gli inebrianti profumi della vegetazione locale e con la vista delle pareti calcaree del Monte Maio. Boschi di querce secolari contornano le discese verso Vallerotonda, paradiso dei mountain biker, e la temibile salita a Terelle, che domina l’intera Valle del Liri dal versante del Monte Cairo, opposto a quello del Monte Maio. Suggestivo il periplo del Lago di Cardito, in verità un po’ in secca in questo periodo.

Due percorsi, quelli della Granfondo città di Cassino, che differiscono solo per l’ultima salita verso Terelle, fatica spettante esclusivamente agli atleti del tracciato più lungo. Salite moderatamente impegnative, discese molto veloci e divertenti, su fondo stradale mediamente buono e con cartelli segnaletici indicanti l’eventuale dissesto.

Alla fine i circa 600 partenti qui a Cassino erano tutti soddisfatti, anche per le ricche premiazioni delle varie categorie. Per la cronaca, il tracciato lungo è stato appannaggio di Roberto Cesaro (Team Falasca Zama Greco) e Loretta Giudici (ASD Roccasecca Bike), mentre nel percorso medio si sono imposti Stefano Borgese (ASD Centro Fai da Te Cycling Team) e Valentina Pezzano (ASD Effetto Ciclismo Fiano Romano).

Un grazie corale alle amministrazioni locali unite per un comune intento, alla Confraternita di Misericordia di Roccasecca, ai preziosi addetti alla sicurezza, alle forze dell’ordine, agli sponsor e a tutti i partecipanti che hanno trasformato domenica 1 luglio in una splendida giornata di festa.

Le classifiche complete della gara sono

https://kronoservice.com/it/schedaclassifica.php?idgara=2325

Per le classifiche del circuito Pedalatium

https://www.pedalatium.com/classifiche-circuito

Tutto quello che c’è da sapere su PICA Technology per le foto di gara

disponibili 2018, il

al link link è

Si ricorda che, scaricando l’app “Pica” dal cellulare o andando sul sito www.getpica.com, è possibile trovare tutte le foto della gara, digitando il codice Pica che si trova sul frontalino, sotto il QR code presente. E’ quindi fondamentale posizionare il frontalino in modo corretto, affinché il codice PICA e il numero di partecipazione siano riconoscibili automaticamente dal software.

Per informazioni: www.pedalatium.com
Per iscrizioni on line: www.kronoservice.com

Comunicato stampa a cura di:
Press Office PedaLatium 2018 CRONOMILLENNIO – 18 febbraio 2018
GF CITTA’ di FARA in SABINA – 25 marzo 2018 GF CITTA’ di FIUGGI – 10 giugno 2018
GF DI CASSINO – 1 luglio 2018 www.pedalatium.com

VALERIO AGNOLI PORTA SUL PODIO UN TERRITORIO D’INCANTO 

PRESENTI ALL’APPELLO DI VALERIO AGNOLI ANCHE AUSTRALIA E CANADA 

09/06/2018

PRESENTI ALL’APPELLO DI VALERIO AGNOLI ANCHE AUSTRALIA E CANADA 

VINCITORI DEL LUNGO ANGELO MIRTELLI E LORETTA GIUDICI 

VITTORIA PER FEDERICO COSTARELLI E CHIARA TURCHI NEL MEDIO 

E dopo il successo di Fara in Sabina, è stata finalmente la volta della tanto attesa terza tappa del calendario del circuito Pedalatium, La Granfondo Valerio Agnoli, che come consuetudine, ha visto, a capo del colorato esercito pacifico del pedale, il professionista Valerio Agnoli, in forza al team Bahrain-Merida, oggi in veste di promotore innamorato di un territorio, il suo, che per fascino e per sicurezza è il paradiso in terra per i cultori delle due ruote: l’alta Ciociaria. 

Fiuggi è stata infatti il quartier generale dell’appuntamento laziale celebratosi domenica 10 giugno, ma che ha aperto le danze già venerdì 8 giugno con la CronoAgnoli Fraschette/Fumone premiando i suoi leader con la griglia d’onore. 

L’evento promosso e diretto dall’ASD Valerio Agnoli con la supervisione organizzativa di Mauro Soscia e la collaborazione di tutto lo staff Pedalatium, giunge con meritato successo alla sua sesta edizione e la formula è presto spiegata. 

Ogni anno ci sono importanti novità introdotte per valorizzare una location che, grazie alle sue belle strade libere e, a detta degli stessi corridori, in buono stato – aspetto di rilevanza assoluta in termini di sicurezza - agli scenari incantevoli e alla capacità ricettiva delle sue strutture, posizionate in zone strategiche e comodissime rispetto alla partenza, consente di accogliere nel migliore dei modi non solo gli atleti, ma anche gli accompagnatori e le famiglie che desiderano godersi un week end all’insegna dello sport, della condivisione e del benessere. 

In direzione di un’accoglienza aperta a tutti, non solo agli atleti, l’organizzazione, grazie alle scelte lungimiranti e attente della presidentessa dell’ASD Valerio Agnoli, Maria Giovanna Giorgilli, ha previsto per la giornata di sabato 9 giugno numerose iniziative dedicate ai bambini presso il Villaggio 

Agnoli, con gonfiabili, giochi a premi e musica e la cicloturistica alla scoperta dei borghi, con direzione Fumone, la Perla della Ciociaria. 

Anche per quanto riguarda la granfondo di domenica, sono state introdotte novità che hanno sorpreso positivamente i partecipanti, a partire dai percorsi completamente rinnovati, con la suggestiva intuizione di inserire il PASSAGGIO dei Re, dove hanno transitato alla partenza i ciclisti, trasformando in circonvallazione il Grand Hotel Palazzo della Fonte, un maestoso edificio in stile liberty, edificato nei primi anni del ‘900 con decorazioni ed affreschi del Galimberti, dimora di personaggi importanti e dello stesso re d’Italia. 

Lo stesso Valerio Agnoli, prima della partenza, ha salutato i partecipanti della sua granfondo griglia per griglia, dimostrando una volta in più la grande passione che lo anima e la voglia di condividere con tutti i cicloamatori accorsi una giornata di puro spirito sportivo, al di là dell’agonismo e della, seppur sana, voglia di migliorare le proprie prestazioni. 

Il movimento stesso, promosso dal campione, invita tutti a vivere con maggiore frequenza la bicicletta, sensibilizzando le persone al rispetto verso chi sceglie di praticare il ciclismo e forgiando per l’occasione il motto #nonsiamobirilli che sottolinea l’importanza, ora più che mai tematica molto scottante, della sicurezza sulle strade. 

I nuovi percorsi, caratterizzati da continui mangia&bevi che li hanno resi particolarmente impegnativi, ma mai monotoni, hanno messo a dura prova anche i muscoli più allenati, ma sono stati promossi a pieni voti dai ciclisti presenti. 

Il podio del medio è stato affare del Di Gioia Cycling Team con una splendida tripletta portata a segno da Federico Costarelli (primo) Angelo Martorelli (secondo) e Simone Lanzillo (terzo). 

Quarto posto per Massimiliano Tavera del GS Ciclotech, mentre il quinto posto è stato conquistato da Daniele Mastracci del Team MB Lazio Ecoliri. 

Per le Ladies, Chiara Turchi del Cicloteam San Ginese si è aggiudicata il primo posto, seguita da Mariangela Roncacci del Race Mountain Folcarelli Team e da Valentina Pezzano della ASD Effetto Ciclismo Fiano Romano. Quarta Chiappini Roberta del Team Fausto Coppi Fermignano, quinta Velicu Andreea Mihaela dell’ASD Roma Ciclismo. 

Per i 112,5 km del lungo ad avere la meglio è stato Angelo Mirtelli dell’USC Team Nardecchia, il secondo gradino del podio è stato invece conquistato da Giulio Scaia della ASD Il Salice, mentre al terzo posto si è piazzato Giuseppe Carcasole dell’ASD Redingo Cycling Team. Quarto Sanetti Bruno della ASD Sanetti Sport Amici Vigili del Fuoco, quinto D’Agostini Marco della ASD CRM Racing. 

Vittoria nel lungo di Loretta Giudici del team ASD Roccasecca Bike davanti a Elisa Concetto della ASD Team Pro Bike Teramo e a Manuela Ansaldo della ASD Roma Ciclismo. 

Quarto posto per Ajmi Zeihira della Cyclo Ones, quinto per Chapman Catherine del Team Anagni Bike. 

Da standing ovation le ricche premiazioni finali, con menzione speciale per le splendide medaglie in legno intagliato e i bouquet fatti a mano dai ragazzi diversamente abili dell’ANFFAS di San Felice Cantalice, piccole opere d’arte, davvero uniche e preziose. Complimenti ai vincitori, ma anche a tutti i partecipanti che hanno vissuto insieme questa grande giornata di sole, festa e sport. Un ringraziamento doveroso va a tutti gli sponsor, agli addetti alla sicurezza, ai volontari e alle forze dell’ordine che hanno consentito lo svolgimento della manifestazione in piena sicurezza e serenità dei partecipanti. 

Si ricorda che per la quarta perla del Pedalatium, la Granfondo Città di Cassino, di scena domenica 1 luglio, le iscrizioni sono ancora aperte e chi prenoterà nelle strutture convenzionate, di cui è stato pubblicato l’elenco in questi giorni sul sito ufficiale della manifestazione, del circuito e sulla pagina social, potrà partecipare gratuitamente alla gara. 

Tutte le informazioni sulla promozione, sugli alberghi convenzionati e sulla gara al link ufficiale www.granfondocassino.it. 

Per informazioni: www.pedalatium.com Per le classifiche complete: www.kronoservice.com 

Comunicato stampa a cura di: Press Office PedaLatium 2018 CRONOMILLENNIO – 18 febbraio 2018 GF CITTA’ di FARA in SABINA – 25 marzo 2018 GF CITTA’ di FIUGGI – 10 giugno 2018 GF DI CASSINO – 1 luglio 2018 www.pedalatium.com 

PRONTO IL PACCO GARA GF VALERIO AGNOLI

TANTE PROMOZIONI PER TUTTI

09/06/2018

 PEDALATIUM 2018 

- PRONTO IL PACCO GARA GF VALERIO AGNOLI 

- TANTE PROMOZIONI PER TUTTI 

 

- CICLO PROMO COMPONENTS: UN PARTNER PRESTIGIOSO A FIANCO DEL PEDALATIUM 

Ci siamo. Conto alla rovescia per la terza tappa del Pedalatium che, già a partire da venerdì 8 giugno con la CronoAgnoli, alza il sipario sul ricco weekend fiuggino, giunto alla sua quarta edizione. 

Ed è il momento di svelare anche il pacco gara, gentilmente offerto dagli sponsor del circuito, che è composto per lo più da gadget tecnici dedicati espressamente agli amanti della bicicletta. 

Dallo Zainetto tascabile Gf Agnoli, alla sempre utile borraccia con abbinata la busta di Hydrafit Named, prodotto ricco di vitamine e sali minerali per un corretto reintegro energetico e idrosalino, il braccialetto e le “manine” per applaudire e fare il tifo by Fiuggi, le preziose bustine Daigo Sport Recupero, ideali per combattere la disidratazione e dare energia, l’essenziale Spray Ialuset Silver per ogni evenienza, lo Spray wd40 dalle mille funzionalità tutte utilissime, il lubrificante Finisce Line e le salviettine umidificate Fria. Riassumendo, tutti prodotti utili per chi macina chilometri in sella e ha a cuore la perfetta manutenzione della propria compagna di pedalate. 

Si ricorda, fra le varie iniziative, le 50 magliette personalizzate Granfondo Agnoli che verranno donate agli altrettanto fortunati atleti che varcheranno il traguardo dopo il 500° ciclista, ma soprattutto una novità assoluta per tutti coloro che vivranno domenica 10 giugno le emozioni della gran fondo di Fiuggi e sapranno raccontarle, recensendo la terza e la quarta tappa del Circuito Pedalatium. 

Le recensioni, da inviare all’indirizzo mail info@pedalatium.com o alla pagina ufficiale facebook del circuito via msg, corredate da nome/cognome e una foto con il proprio numero di dorsale, in griglia o in qualsiasi altro momento della giornata sportiva di domenica, saranno pubblicate sulla pagina facebook e quella che riceverà più “like” sommati ai punti che anche gli organizzatori delle 4 manifestazioni assegneranno, vincerà un abbonamento completo al Circuito Pedalatium 2019. 

Maggiori dettagli sulla pagina ufficiale facebook del Circuito : Pedalatium le Gran Fondo del Lazio. 

Per informazioni: www.pedalatium.com Per iscrizioni on line: www.kronoservice.com 

Un Partner prestigioso a fianco di Pedalatium: Ciclo Promo Components 

Fra i numerosi partner del Pedalatium che hanno creduto nella qualità delle manifestazioni del circuito laziale e che si sono affiancati con entusiasmo a favolosa avventura sportiva delle 4 tappe del Lazio, campeggia Ciclo Promo Components. Il brand trevisano incontra il Lazio e a raccontarcelo è Loris Campagnolo, responsabile marketing della solida realtà veneta che vanta una storia trentennale di successi. 

Leader nella distribuzione di marchi di prestigio del settore ciclismo, ma anche assistenza e tanti servizi. Come definisce la forza di Ciclo Promo Components? “Trent'anni di attività nel mondo della distribuzione avendo ben chiari gli obiettivi e con la capacità di adattarsi ai repentini cambiamenti di mercato, ha permesso a Ciclo Promo Components di essere, a tutt'oggi, un'azienda leader nella distribuzione commerciale del settore. Il nostro successo commerciale deriva dalle capacità tecniche e logistiche da un lato, e dalla profonda conoscenza del nostro sport, dettata soprattutto dalla passione.” 

Passione ciclismo: com’è nato questo ponte fra Treviso e il Lazio? “Un altro aspetto premiante per la nostra azienda è senz'altro la sponsorizzazione di eventi sportivi, corsa e mountain bike, attraverso il proprio nome e i marchi distribuiti…più di 100 eventi sponsorizzati ogni anno tra cui quest'anno anche il circuito laziale Pedalatium. 

Progetti e strategie per il futuro immediato? “Con l'espansione degli acquisti online e in assenza nella rete vendita di una programmazione riguardante gli acquisti di parti e accessori, Ciclo Promo Components si è dotata di potenti strumenti gestionali e logistici per far fronte a tutte le esigenze di questo mercato in rapida evoluzione, con una particolare dedizione alla rete vendita e una cura speciale per l'assistenza post- vendita così da poter svolgere il proprio lavoro con il massimo dell'efficienza.”  

Per conoscere meglio le offerte e la vasta gamma di prodotti top level distribuiti da Ciclo Promo Components, si invita a consultare il sito ufficiale: www.ciclopromo.com 

Comunicato stampa a cura di: Press Office PedaLatium 2018 CRONOMILLENNIO – 18 febbraio 2018 GF CITTA’ di FARA in SABINA – 25 marzo 2018 GF CITTA’ di FIUGGI – 10 giugno 2018 GF DI CASSINO – 1 luglio 2018 www.pedalatium.com 

 VALERIO AGNOLI PORTA SUL PODIO UN TERRITORIO D’INCANTO 

​ PRESENTI ALL’APPELLO DI VALERIO AGNOLI ANCHE AUSTRALIA E CANADA 

11/06/2018

VINCITORI DEL LUNGO ANGELO MIRTELLI E LORETTA GIUDICI 

VITTORIA PER FEDERICO COSTARELLI E CHIARA TURCHI NEL MEDIO 

E dopo il successo di Fara in Sabina, è stata finalmente la volta della tanto attesa terza tappa del calendario del circuito Pedalatium, La Granfondo Valerio Agnoli, che come consuetudine, ha visto, a capo del colorato esercito pacifico del pedale, il professionista Valerio Agnoli, in forza al team Bahrain-Merida, oggi in veste di promotore innamorato di un territorio, il suo, che per fascino e per sicurezza è il paradiso in terra per i cultori delle due ruote: l’alta Ciociaria. 

Fiuggi è stata infatti il quartier generale dell’appuntamento laziale celebratosi domenica 10 giugno, ma che ha aperto le danze già venerdì 8 giugno con la CronoAgnoli Fraschette/Fumone premiando i suoi leader con la griglia d’onore. 

L’evento promosso e diretto dall’ASD Valerio Agnoli con la supervisione organizzativa di Mauro Soscia e la collaborazione di tutto lo staff Pedalatium, giunge con meritato successo alla sua sesta edizione e la formula è presto spiegata. 

Ogni anno ci sono importanti novità introdotte per valorizzare una location che, grazie alle sue belle strade libere e, a detta degli stessi corridori, in buono stato – aspetto di rilevanza assoluta in termini di sicurezza - agli scenari incantevoli e alla capacità ricettiva delle sue strutture, posizionate in zone strategiche e comodissime rispetto alla partenza, consente di accogliere nel migliore dei modi non solo gli atleti, ma anche gli accompagnatori e le famiglie che desiderano godersi un week end all’insegna dello sport, della condivisione e del benessere. 

In direzione di un’accoglienza aperta a tutti, non solo agli atleti, l’organizzazione, grazie alle scelte lungimiranti e attente della presidentessa dell’ASD Valerio Agnoli, Maria Giovanna Giorgilli, ha previsto per la giornata di sabato 9 giugno numerose iniziative dedicate ai bambini presso il Villaggio 

Agnoli, con gonfiabili, giochi a premi e musica e la cicloturistica alla scoperta dei borghi, con direzione Fumone, la Perla della Ciociaria. 

Anche per quanto riguarda la granfondo di domenica, sono state introdotte novità che hanno sorpreso positivamente i partecipanti, a partire dai percorsi completamente rinnovati, con la suggestiva intuizione di inserire il PASSAGGIO dei Re, dove hanno transitato alla partenza i ciclisti, trasformando in circonvallazione il Grand Hotel Palazzo della Fonte, un maestoso edificio in stile liberty, edificato nei primi anni del ‘900 con decorazioni ed affreschi del Galimberti, dimora di personaggi importanti e dello stesso re d’Italia. 

Lo stesso Valerio Agnoli, prima della partenza, ha salutato i partecipanti della sua granfondo griglia per griglia, dimostrando una volta in più la grande passione che lo anima e la voglia di condividere con tutti i cicloamatori accorsi una giornata di puro spirito sportivo, al di là dell’agonismo e della, seppur sana, voglia di migliorare le proprie prestazioni. 

Il movimento stesso, promosso dal campione, invita tutti a vivere con maggiore frequenza la bicicletta, sensibilizzando le persone al rispetto verso chi sceglie di praticare il ciclismo e forgiando per l’occasione il motto #nonsiamobirilli che sottolinea l’importanza, ora più che mai tematica molto scottante, della sicurezza sulle strade. 

I nuovi percorsi, caratterizzati da continui mangia&bevi che li hanno resi particolarmente impegnativi, ma mai monotoni, hanno messo a dura prova anche i muscoli più allenati, ma sono stati promossi a pieni voti dai ciclisti presenti. 

Il podio del medio è stato affare del Di Gioia Cycling Team con una splendida tripletta portata a segno da Federico Costarelli (primo) Angelo Martorelli (secondo) e Simone Lanzillo (terzo). 

Quarto posto per Massimiliano Tavera del GS Ciclotech, mentre il quinto posto è stato conquistato da Daniele Mastracci del Team MB Lazio Ecoliri. 

Per le Ladies, Chiara Turchi del Cicloteam San Ginese si è aggiudicata il primo posto, seguita da Mariangela Roncacci del Race Mountain Folcarelli Team e da Valentina Pezzano della ASD Effetto Ciclismo Fiano Romano. Quarta Chiappini Roberta del Team Fausto Coppi Fermignano, quinta Velicu Andreea Mihaela dell’ASD Roma Ciclismo. 

Per i 112,5 km del lungo ad avere la meglio è stato Angelo Mirtelli dell’USC Team Nardecchia, il secondo gradino del podio è stato invece conquistato da Giulio Scaia della ASD Il Salice, mentre al terzo posto si è piazzato Giuseppe Carcasole dell’ASD Redingo Cycling Team. Quarto Sanetti Bruno della ASD Sanetti Sport Amici Vigili del Fuoco, quinto D’Agostini Marco della ASD CRM Racing. 

Vittoria nel lungo di Loretta Giudici del team ASD Roccasecca Bike davanti a Elisa Concetto della ASD Team Pro Bike Teramo e a Manuela Ansaldo della ASD Roma Ciclismo. 

Quarto posto per Ajmi Zeihira della Cyclo Ones, quinto per Chapman Catherine del Team Anagni Bike. 

Da standing ovation le ricche premiazioni finali, con menzione speciale per le splendide medaglie in legno intagliato e i bouquet fatti a mano dai ragazzi diversamente abili dell’ANFFAS di San Felice Cantalice, piccole opere d’arte, davvero uniche e preziose. Complimenti ai vincitori, ma anche a tutti i partecipanti che hanno vissuto insieme questa grande giornata di sole, festa e sport. Un ringraziamento doveroso va a tutti gli sponsor, agli addetti alla sicurezza, ai volontari e alle forze dell’ordine che hanno consentito lo svolgimento della manifestazione in piena sicurezza e serenità dei partecipanti. 

Si ricorda che per la quarta perla del Pedalatium, la Granfondo Città di Cassino, di scena domenica 1 luglio, le iscrizioni sono ancora aperte e chi prenoterà nelle strutture convenzionate, di cui è stato pubblicato l’elenco in questi giorni sul sito ufficiale della manifestazione, del circuito e sulla pagina social, potrà partecipare gratuitamente alla gara. 

Tutte le informazioni sulla promozione, sugli alberghi convenzionati e sulla gara al link ufficiale www.granfondocassino.it. 

Per informazioni: www.pedalatium.com Per le classifiche complete: www.kronoservice.com 

Comunicato stampa a cura di: Press Office PedaLatium 2018 CRONOMILLENNIO – 18 febbraio 2018 GF CITTA’ di FARA in SABINA – 25 marzo 2018 GF CITTA’ di FIUGGI – 10 giugno 2018 GF DI CASSINO – 1 luglio 2018 www.pedalatium.com 

Pacco Gara Valeio Agnoli

Promozioni per tutti

11/06/2018

PRONTO IL PACCO GARA GF VALERIO AGNOLI 

- TANTE PROMOZIONI PER TUTTI 

- CICLO PROMO COMPONENTS: UN PARTNER PRESTIGIOSO A FIANCO DEL PEDALATIUM 

Ci siamo. Conto alla rovescia per la terza tappa del Pedalatium che, già a partire da venerdì 8 giugno con la CronoAgnoli, alza il sipario sul ricco weekend fiuggino, giunto alla sua quarta edizione. 

Ed è il momento di svelare anche il pacco gara, gentilmente offerto dagli sponsor del circuito, che è composto per lo più da gadget tecnici dedicati espressamente agli amanti della bicicletta. 

Dallo Zainetto tascabile Gf Agnoli, alla sempre utile borraccia con abbinata la busta di Hydrafit Named, prodotto ricco di vitamine e sali minerali per un corretto reintegro energetico e idrosalino, il braccialetto e le “manine” per applaudire e fare il tifo by Fiuggi, le preziose bustine Daigo Sport Recupero, ideali per combattere la disidratazione e dare energia, l’essenziale Spray Ialuset Silver per ogni evenienza, lo Spray wd40 dalle mille funzionalità tutte utilissime, il lubrificante Finisce Line e le salviettine umidificate Fria. Riassumendo, tutti prodotti utili per chi macina chilometri in sella e ha a cuore la perfetta manutenzione della propria compagna di pedalate. 

Si ricorda, fra le varie iniziative, le 50 magliette personalizzate Granfondo Agnoli che verranno donate agli altrettanto fortunati atleti che varcheranno il traguardo dopo il 500° ciclista, ma soprattutto una novità assoluta per tutti coloro che vivranno domenica 10 giugno le emozioni della gran fondo di Fiuggi e sapranno raccontarle, recensendo la terza e la quarta tappa del Circuito Pedalatium. 

Le recensioni, da inviare all’indirizzo mail info@pedalatium.com o alla pagina ufficiale facebook del circuito via msg, corredate da nome/cognome e una foto con il proprio numero di dorsale, in griglia o in qualsiasi altro momento della giornata sportiva di domenica, saranno pubblicate sulla pagina facebook e quella che riceverà più “like” sommati ai punti che anche gli organizzatori delle 4 manifestazioni assegneranno, vincerà un abbonamento completo al Circuito Pedalatium 2019. 

Maggiori dettagli sulla pagina ufficiale facebook del Circuito : Pedalatium le Gran Fondo del Lazio. 

Per informazioni: www.pedalatium.com Per iscrizioni on line: www.kronoservice.com 

Un Partner prestigioso a fianco di Pedalatium: Ciclo Promo Components 

Fra i numerosi partner del Pedalatium che hanno creduto nella qualità delle manifestazioni del circuito laziale e che si sono affiancati con entusiasmo a favolosa avventura sportiva delle 4 tappe del Lazio, campeggia Ciclo Promo Components. Il brand trevisano incontra il Lazio e a raccontarcelo è Loris Campagnolo, responsabile marketing della solida realtà veneta che vanta una storia trentennale di successi. 

Leader nella distribuzione di marchi di prestigio del settore ciclismo, ma anche assistenza e tanti servizi. Come definisce la forza di Ciclo Promo Components? “Trent'anni di attività nel mondo della distribuzione avendo ben chiari gli obiettivi e con la capacità di adattarsi ai repentini cambiamenti di mercato, ha permesso a Ciclo Promo Components di essere, a tutt'oggi, un'azienda leader nella distribuzione commerciale del settore. Il nostro successo commerciale deriva dalle capacità tecniche e logistiche da un lato, e dalla profonda conoscenza del nostro sport, dettata soprattutto dalla passione.” 

Passione ciclismo: com’è nato questo ponte fra Treviso e il Lazio? “Un altro aspetto premiante per la nostra azienda è senz'altro la sponsorizzazione di eventi sportivi, corsa e mountain bike, attraverso il proprio nome e i marchi distribuiti…più di 100 eventi sponsorizzati ogni anno tra cui quest'anno anche il circuito laziale Pedalatium. 

Progetti e strategie per il futuro immediato? “Con l'espansione degli acquisti online e in assenza nella rete vendita di una programmazione riguardante gli acquisti di parti e accessori, Ciclo Promo Components si è dotata di potenti strumenti gestionali e logistici per far fronte a tutte le esigenze di questo mercato in rapida evoluzione, con una particolare dedizione alla rete vendita e una cura speciale per l'assistenza post- vendita così da poter svolgere il proprio lavoro con il massimo dell'efficienza.”  

Per conoscere meglio le offerte e la vasta gamma di prodotti top level distribuiti da Ciclo Promo Components, si invita a consultare il sito ufficiale: www.ciclopromo.com 

Comunicato stampa a cura di: Press Office PedaLatium 2018 CRONOMILLENNIO – 18 febbraio 2018 GF CITTA’ di FARA in SABINA – 25 marzo 2018 GF CITTA’ di FIUGGI – 10 giugno 2018 GF DI CASSINO – 1 luglio 2018 www.pedalatium.com 

PEDALATIUM 2018

A GF VALERIO AGNOLI PRONTA CON IL PROGRAMMA COMPLETO

17/02/2018

PEDALATIUM 2018

- LA GF VALERIO AGNOLI PRONTA CON IL PROGRAMMA COMPLETO

- FACTORY SPORT WEAR E LE FAVOLOSE MAGLIE DA LEADER: ALLA SCOPERTA DI UNA BELLA REALTÀ MADE IN ITALY

Giorno dopo giorno le sorprese riservate a tutti gli iscritti alla terza prova del Circuito Pedalatium, la Granfondo Valerio Agnoli Città di Fiuggi, si infittiscono e ingolosiscono, è il caso di dirlo, un pubblico sempre più ampio non solo di ciclisti, ma anche di famiglie e di semplici appassionati del bello e della buona tavola.

Oltre ai percorsi rinnovati, che meritano l’applauso per gli sforzi del C.O. nell’aver voluto offrire al popolo del pedale molti spunti per alzare gli occhi dall’asfalto, uno su tutti il maestoso Palazzo Colonna a Genazzano, storica residenza dell'omonima antica famiglia nobiliare romana, assoluta novità targata 2018, è giunto il momento di presentare il programma completo della Tre Giorni fiuggina.

Molte le chicche di questa 6° Edizione organizzata dalla ASD Valerio Agnoli e coordinata da Mauro Soscia, che commenta così le novità introdotte: “Abbiamo voluto far crescere la nostra manifestazione in direzione di un pubblico più vasto, coinvolgendo e valorizzando quanto più possibile il territorio ciociaro che ci ospita. Si parte venerdì 8 giugno, giornata dedicata alla CronoAgnoli con arrivo a Fumone, la Perla della Ciociaria, uno dei borghi medievali più belli del Lazio, luogo di prigionia di papa Celestino V, carico di storia e di fascino senza tempo, per poi godersi il sabato del Villaggio FestAgnoli con le numerose iniziative rivolte ai bimbi e gli stand gastronomici. Una delle novità di cui andiamo davvero molto fieri è il PASSAGGIO DEI RE, ovvero il nostro colorato esercito del pedale passerà, alla partenza della granfondo di domenica, attraverso la splendida location del Grand Hotel Palazzo della Fonte, che a fine ‘800 e primi ‘900 era la residenza estiva fiuggina di Casa Savoia, considerato uno degli alberghi più belli al mondo.”

Ecco dunque in dettaglio il programma completo della manifestazione:

VENERDI 8 GIUGNO 2018​

Ore 09.00   Giornata Centro Benessere per chi ha sottoscritto il pacchetto.

Ore 15.30   Inizio iscrizioni CronoAgnoli

Ore 17.30   Partenza CronoAgnoli Fraschette-Fumone  (arrivo Borgo Fumone)

Ore 20.30   Premiazione CronoAgnoli ed assegnazione maglie griglia GF ai vincitori

Ore 21.00   Cena con pizza a prezzo convenzionato presso locali aderenti.

SABATO 9 GIUGNO 2018​

Ore 08.30   Partenza Cicloturistica alla scoperta dei borghi.

Ore 09.00   Apertura villaggio FestAgnoli

Ore 09.30   Arrivo al borgo di Fumone (buffet ai partecipanti e visita guidata al borgo)

Ore 13.00   Pranzo presso sede Pasta Party

Ore 14.30   Apertura villaggio giovanissimi con gonfiabili, truccabimbi, artisti di strada

Ore 15.00   Inizio evento promozionale giovanissimi con ricchi premi per tutti.

Ore 15.00   Apertura ritiro pacchi gara ed iscrizioni

Ore 19.00   Chiusura ritiro pacchi gara

Ore 21.00   Serata musicale presso il villaggio FestAgnoli con cibo di strada a cura della Associazione Il Colle di Fiuggi.

DOMENICA 10 GIUGNO 2018

Ore 06.30   Apertura ritiro pacchi gara ed iscrizioni

Ore 07.30   Apertura delle griglie della GF

Ore 08.30   Partenza GF

Ore 10.30   Previsto arrivo Cicloturistica

Ore 11.30    Previsto arrivo MF

Ore 12.00   Apertura pasta party

Ore 12.30   Previsto arrivo GF

Ore 14.00   Premiazioni

Ore 15.00   Chiusura villaggio e riapertura al traffico.

Per quanto riguarda la gara di domenica, tutti i ristori presenti sono realizzati con prodotti a marchio Coop, garanzia di ottima qualità. Ad oggi non si segnalano punti particolarmente pericolosi, eccezion fatta per qualche discesa con pendenze importanti e qualche tratto di asfalto non impeccabile, che verrà segnalato con la opportuna cartellonistica di gara.  Si raccomanda, come sempre, la massima prudenza e il rispetto del codice della strada.

 

Si ricorda infine che l’ultima GIORNATA SPECIALE per la promozione 1+1=1 è il 28 maggio 2018 quindi sarà questa l'ultima occasione per potersi iscrivere in due pagando una sola quota.

Per informazioni: www.pedalatium.comgfvalerioagnoli@pedalatium.com

 

Maglie da leader Made in Italy:  chi è la FACTORY SPORT WEAR

Se, vedendo sfilare gli sgargianti colori delle maglie leader del Circuito Pedalatium, è sorta la legittima curiosità di saperne di più sull’azienda che le ha disegnate e prodotte, ecco servite tutte le informazioni utili dalla viva voce di Stefano Tacchino, il titolare di FACTORY SPORT WEAR (www.factorysportwear.com)

“Siamo un’azienda ligure fieramente 100% made in Italy che vuole fare della qualità e dello stile il suo marchio di fabbrica nell’ambito dell’abbigliamento personalizzato per il ciclismo. E per personalizzato, intendiamo fino al singolo capo, perché il nostro obiettivo è voler offrire qualcosa che ben pochi possono garantire. Eliminati i limiti di produzione, la nostra flessibilità ci consente di accontentare davvero tutti, anche dal profilo delle taglie. Capi rigorosamente realizzati e prodotti con i migliori tessuti italiani per tutti i team che vogliono differenziarsi e vestire il made in Italy con orgoglio.”

La preziosa collaborazione fra il Circuito delle Granfondo del Lazio e Factory è nata sotto la buona stella di ACSI Ciclismo e così l’azienda lungimirante e attenta di Genova è sbarcata al Pedalatium per aprirsi ad un nuovo mercato attento alla qualità e al servizio.

Per conoscere tutte le proposte e richiedere un preventivo per il proprio team, contattare: info@factorysportwear.com

 

Per informazioni: www.pedalatium.com
Per iscrizioni on line: www.kronoservice.com

Comunicato stampa a cura di:
Press Office PedaLatium 2018
CRONOMILLENNIO – 18 febbraio 2018
GF CITTA’ di FARA in SABINA – 25 marzo 2018
GF CITTA’ di FIUGGI – 10 giugno 2018
GF DI CASSINO – 1 luglio 2018
www.pedalatium.com

PEDALATIUM 2018

LA GRANFONDO CITTA’ DI FIUGGI PRESENTA I NUOVI PERCORSI

17/02/2018

PEDALATIUM 2018

LA GRANFONDO CITTA’ DI FIUGGI PRESENTA I NUOVI PERCORSI

CRONO AGNOLI: I LEADER DRITTI IN GRIGLIA DI MERITO

Dopo le prime indiscrezioni sulle modifiche dei percorsi agonistici della terza prova targata Pedalatium, la Granfondo Valerio Agnoli,  il C.O. è finalmente pronto ad annunciare ai suoi fedelissimi e ai neofiti che sceglieranno di correre il 10 giugno a Fiuggi il risultato di intense trattative, per poter offrire a tutti gli appassionati del pedale di qualità percorsi nuovi e appassionanti, ma soprattutto compatibili con i permessi rilasciati dalle autorità locali, causa elezioni comunali.

E così il team capitanato dalla famiglia Agnoli con al comando l’organizzatore Mauro Soscia, si ritiene soddisfatto delle soluzioni adottate e sottopone all’esercito pacifico del pedale la nuova planimetria, con la serenità di aver lavorato intensamente in direzione della sicurezza e della qualità delle proposte.

I tre percorsi proposti saranno: il cicloturistico di 38,6 km con dislivello di 725 mt (salite più importanti: Salita Piglio, Salita Woitila), il medio fondo di 80,8 km e un dislivello di 1615 mt (salite più importanti: Salita Roiate, Salita Acuto) e infine la gran fondo di 112,5 e un dislivello di mt 2265 (salite più importanti: Salita Roiate, Salita S.M. di Pugliano, Salita Acuto).

Si ricorda inoltre l’appuntamento importantissimo con la Crono Agnoli Fraschette/Fumone, in programma venerdì 8 giugno alle 17:30 con arrivo a Borgo Fumone (iscrizioni aperte a partire dalle ore 15:30) che conferirà ai vincitori di categoria la maglia da leader dando loro il preziosissimo diritto all'accesso in griglia di merito della gran fondo di domenica 10 giugno.

Ma tornando nel dettaglio delle novità 2018, si parte con il dire che verranno toccati alcuni incantevoli comuni mai interessati dalla kermesse ciociara nelle edizioni passate.

Si prenderà il via dalla consueta location di Piazza Spada e si procederà in direzione Acuto, Piglio e Serrone dove si prenderà la via di Roiate. Da qui, dopo la Cronoscalata a squadre, si scenderà e si andrà in direzione di Olevano Romano, Bellegra e San Vito Romano, dopodiché si procederà lungo la gradevole discesa che conduce a Genazzano, transitando a fianco del bellissimo palazzo Colonna.

Dopo Genazzano ci sarà la deviazione dei percorsi, il lungo andrà in direzione della Palianese Sud fino a raggiungere il bivio di S. Procolo, S.Maria di Pugliano dove, dopo una salita intensa di circa 5 Km si scenderà verso Castellaccio fino ad incontrare la Ss. Casilina che, dopo un paio di chilometri,  porterà al Bivio di Anagni e da qui, lungo la salita delle Mole verso Paliano. Si procederà poi verso La Forma, dove si ricongiungeranno i percorsi che condurranno i corridori lungo la Prenestina fino a raggiungere Fiuggi, dopo aver affrontato la consueta bellissima salita di Acuto.

Fra tutti coloro che desiderano esprimere il loro punto di vista sulle soluzioni e sulle modifiche adottate dall’organizzazione e lo faranno scrivendo all’indirizzo mail gfvalerioagnoli@pedalatium.com verranno sorteggiate delle iscrizioni gratuite alla GranFondo ed alla CronoAgnoli.

Per tutti i dettagli inerenti alla Granfondo Città di Fiuggi “Valerio Agnoli”, consultare il link https://www.pedalatium.com/fiuggi.

 

Si ricorda che per la quarta perla del Pedalatium, la Granfondo Città di Cassino, di scena domenica 1 luglio, le iscrizioni sono aperte con progressività crescente delle quote in funzione del mese e giorno di iscrizione.

Tutte le informazioni della gara al link ufficiale www.granfondocassino.it.

 

Per informazioni: www.pedalatium.com
Per iscrizioni on line: www.kronoservice.com

Comunicato stampa a cura di:
Press Office PedaLatium 2018
CRONOMILLENNIO – 18 febbraio 2018
GF CITTA’ di FARA in SABINA – 25 marzo 2018
GF CITTA’ di FIUGGI – 10 giugno 2018
GF DI CASSINO – 1 luglio 2018
www.pedalatium.com

PEDALATIUM 2018

CLASSIFICHE AGGIORNATE ONLINE CON LO SGUARDO E IL CUORE RIVOLTI A FIUGGI

17/02/2018

PEDALATIUM 2018

CLASSIFICHE AGGIORNATE ONLINE

CON LO SGUARDO E IL CUORE RIVOLTI A FIUGGI

Giunto a metà del proprio appassionante cammino, il circuito laziale Pedalatium fa il punto della situazione sulle varie classifiche, mentre gli atleti, pronti per la prossima sfida, hanno già messo nel mirino la Granfondo Città di Fiuggi “Valerio Agnoli” del 10 giugno.

Dopo il successo e le fatiche del 25 marzo a Passo Corese (RI), per la 13esima edizione della Granfondo Fara in Sabina, i partecipanti al circuito Pedalatium hanno completato la prima metà delle prove, che hanno avuto inizio il 18 febbraio con la Cronomillennio di Ostia (RM) e sono proseguite poi proprio con l’intensa e impegnativa GF Fara in Sabina. Le altre due manifestazioni granfondistiche in programma sono la “Valerio Agnoli” Città di Fiuggi (RM) del 10 giugno e la GF di Cassino (FR) del 1 luglio. Giunge dunque propizio il momento per dare uno sguardo alle varie classifiche previste, il cui dettaglio completo è consultabile al link https://www.pedalatium.com/classifiche-circuito.

Fiuggi non è poi così lontana

Mancano circa 2 mesi al weekend che vedrà protagonista della terza prova del circuito Pedalatium la Granfondo Città di Fiuggi “Valerio Agnoli”, di scena il 10 giugno. E sarà un fine settimana memorabile, costellato di eventi e spettacoli che faranno da degna cornice all’attesissima gran fondo di domenica.

A descrivere il valore della manifestazione è proprio il campione Valerio Agnoli, attualmente in forza alla Bahrain-Merida,che ne parla con la passione e la competenza di chi quei luoghi li conosce e li ama da sempre : “Attraversiamo un territorio talmente bello, sicuro, perché quasi del tutto privo di traffico, e inesplorato che è davvero un privilegio poterlo unire simbolicamente con i colori del nostro esercito pacifico di pedalatori. Sarà una grande festa di tre giorni aperta a tutti e il mio GRAZIE va ai numerosi Comuni attraversati che, con la loro piena collaborazione, rendono possibile la gara. Si vivranno i percorsi e le salite che fanno da incantevole scenario ai miei allenamenti e vi garantisco che di luoghi così al mondo ce ne sono davvero pochi. Il mio obiettivo è proprio quello di dare loro la visibilità che meritano e il mio nome, in questo caso, serve proprio per invogliare gli appassionati del pedale, provenienti da tutto il mondo, affinché scoprano le infinite bellezze e l’accoglienza unica della Ciociaria. La vicinanza a Roma e la rinomata tradizione eno-gastronomica fanno il resto.”

La manifestazione inizierà venerdì 8 giugno alle ore 9:00 con la giornata dedicata al relax presso il Centro Benessere, per tutti coloro che hanno sottoscritto il pacchetto completo. Alle ore 17:30 la cronoscalata nel centro di Fiuggi. Alle ore 20:00 apertura del villaggio Festagnoli con Street Food goloso a cura dell’Associazione Il Colle di Fiuggi e, a seguire, le premiazioni della cronoscalata, la cena a prezzo convenzionato e grande festa presso il villaggio.

Sabato 9 giugno alle ore 8:30 si terrà la pedalata alla scoperta degli incantevoli borghi di Fumone e di Guarcino, con buffet e visita guidata, con successivo rientro e pranzo alle ore 13 presso il villaggio. Alle ore 14.30 spettacoli per bimbi con giochi e intrattenimenti, alle 15:00 ritiro pacchi gara e iscrizioni e alle 21:00 ancora appuntamento con lo Street Food e la serata musicale.

Domenica 10 giugno dalle ore 6:30 si potranno ritirare i pacchi gara e iscriversi, alle 7:30 apriranno le griglie della granfondo, che partirà alle ore 8:30 per tutti i percorsi previsti.

Alle ore 12:00 apertura Pasta-Party e successiva chiusura delle danze alle ore 14:00 con le premiazioni.

I percorsi previsti sono tre: Granfondo di 121 km con 2.384 metri di dislivello, Mediofondo di 79.8 km con 1.594 mdsl e Cicloturistico di 38.6 km con 725 mdsl.

Le iscrizioni, fino al 30 aprile, prevedono quote distinte tra uomini, donne e coppie Lui+Lei.

Gli uomini pagano 32 euro, le donne 28 euro, le coppie 55 euro. I cicloturisti 18 euro. L’accesso in griglia VIP costa 50 euro in più, che saranno devoluti in beneficienza.

Dal 1 di maggio le quote di iscrizione aumenteranno progressivamente.

 

Per tutti i dettagli inerenti alla Granfondo Città di Fiuggi “Valerio Agnoli”, consultare il link https://www.pedalatium.com/fiuggi.

 

 

Non c’è tre senza quattro

La quarta prova del circuito Pedalatium avrà luogo il 1 luglio a Cassino (FR), città cui è intitolata la l’omonima granfondo. Anche per questa manifestazione sono previsti tre percorsi, Granfondo (110 km con 2.000 mdsl), Mediofondo (96 km con 1.100 mdsl) e Cicloturistico (38 km con 600 mdsl).

ISCRIZIONI APERTE e anche per questa manifestazione vale la progressività crescente delle quote in funzione del mese e giorno di iscrizione.

Tutte le informazioni della gara al link ufficiale www.granfondocassino.it.

 

Per informazioni: www.pedalatium.com
Per iscrizioni on line: www.kronoservice.com

Comunicato stampa a cura di:
Press Office PedaLatium 2018
CRONOMILLENNIO – 18 febbraio 2018
GF CITTA’ di FARA in SABINA – 25 marzo 2018
GF CITTA’ di FIUGGI – 10 giugno 2018
GF DI CASSINO – 1 luglio 2018
www.pedalatium.com

FARA IN SABINA BACIATA DAI NUMERI E DAL SOLE

Quando lo sport fa spettacolo

17/02/2018

FARA IN SABINA BACIATA DAI NUMERI E DAL SOLE
QUANDO LO SPORT FA SPETTACOLO

Si è conclusa oggi, 25 marzo, fra gli applausi la seconda tappa del Pedalatium, prima in linea, nonché la tredicesima edizione della Granfondo Fara in Sabina, organizzata sotto l’egida di Acsi e del Coni, con la preziosa collaborazione delle attente amministrazioni locali. Un successo al di là delle più rosee aspettative, visti i pronostici meteo che hanno rallentato ovunque le iscrizioni, ma non a Passo Corese.
Una domenica di festa, sport e tanto divertimento si è celebrata a Passo Corese, in provincia di Rieti, partenza ed arrivo della tredicesima edizione di una delle gran fondo più gettonate del centro Italia, ad opera dell’affiatato team capitanato dal presidente Enzo Mei - ASD Pedala Piano, con la supervisione dell’instancabile Paolo Imperatori.
I numerosi partecipanti si sono trovati davanti ad una triplice, appassionante scelta, per quanto riguarda i percorsi proposti: il cicloturistico, lungo 36 km con un dislivello di 600 mt, il medio fondo di 84 km e un dislivello di 1450 mt e la gara regina della giornata, la gran fondo che in 122 chilometri, ha portato l’esercito pacifico del pedale ad attraversare una Sabina d’incanto. Da Passo Corese i ciclisti hanno pedalato attraverso Castelnuovo di Farfa, Poggio Nativo, Frasso Sabino, Poggio Moiano, Pozzaglia Sabina, Colle di Tora, Ascrea, Rocca Sinibalda, Torricella Sabina, Monteleone Sabino, Casaprota, Montenero Sabino, Salisano, Mompeo, Poggio Mirteto, Montopoli in Sabina e arrivo nuovamente a Passo Corese, fra mangia&bevi su strade per lo più sgombre dal traffico, magnificamente perfette per pedalare in tutta libertà, con un dislivello complessivo superiore ai duemila metri.
Tante le salite affrontate, tutte non particolarmente lunghe, ma con picchi di pendenza fino al 18%. Peculiarità della gara l’assenza di pianura che ha reso l’impresa decisamente impegnativa, anche se le belle strade e i numerosi ristori ben forniti hanno inciso positivamente sulla performance dei ciclisti in gara.
Forte il sostegno alla manifestazione da parte delle autorità cittadine nelle persone del Sindaco Davide Basilicata, che ha dato il via alla partenza, e dell’Assessore allo Sport Marco Marinangeli, schierato in griglia per vivere in prima persona le emozioni della gara.
Vittoria, come per la scorsa edizione, del lungo nelle gambe d’oro di Vincenzo Pisani, grazie ad un perfetto gioco di squadra del team Falasca Zama Greco con un tempo di 3h23’41’’. Sul secondo gradino del podio sale Domenico Saldamarco della ASD Euronix Team grazie a un tempo di 3h27’04’’, sul terzo Antonio Borrelli del Team CPS con un tempo di 3h27’06’’.
Per le Ladies del Lungo conquista il primo posto Serena Di Marco della Ciclo Cral L’Aquila con un tempo di 4h05’44’’, seguono Elena Cairo (vincitrice dello scorso anno) della Squadra Terun Scalea con 4h13’04’’ e Concetto Elisa della ASD Team Pro Bike Teramo con 4h13’59’’.
Per il medio fondo, in vetta Matteo Zannelli del Team Di Gioia Cycling Team con un tempo di 2h20’46’’, a ruota Marco Sivo del Team Falasca Zama Greco con un tempo di 2h22’02’’, terzo Emiliano Dominici della GS Ciclotech con un tempo di 02h22’03’’.
Le regine del medio sono nell’ordine: primo posto Pezzano Valentina del Team ASD Effetto Ciclismo Fiano Romano che ha portato a termine la gara con un tempo di 2h46’51’’, Velicu Andreea Mihaela del Team ASD Roma Ciclismo in 2h53’30’’ e Serena Polidori della ASD Ora et Labora in 2h55’12’’.
Alle premiazioni presente sul palco il presidente del Coni Lazio, Riccardo Viola, che si è congratulato con Paolo Imperatori e il suo staff per l’eccellente organizzazione, sottolineando che le iniziative sportive, dove sono protagonisti il sano agonismo e la grande partecipazione, vanno sostenute e incentivate.
Immancabile la presenza di Mr Granfondo Valerio Agnoli, Fiuggi – terza tappa del Circuito – Mauro Soscia, che ha consegnato i ricchi premi degli sponsor a tutti i vincitori.
Di seguito si forniscono i primi piazzamenti, ricordando che le classifiche complete sono pubblicate sul sito www.kronoservice.com:
Granfondo uomini – 122 km
Ordine d’arrivo: 1. Vincenzo Pisani (Team Falasca Zama Greco) in 3h23’41”; 2. Saldamarco Domenico (ASD Euronix Team); 3. Borrelli Antonio (Team CPS) 4.Pesciaroli Cesare (Di Gioia Cycling Team) 5. Del Prete Gaetano (Team Falasca Zama Greco) 6. Presta Leonardo (UC Petrignano ASD); 7. Carcasole Giuseppe (ASD Redingò Cycling Team); 8. Lorenzo Simone (ASD Redingò Cycling Team); 9. Sanetti Bruno (ASD Sanetti Sport Amici Vigili del Fuoco) 10. Scaia Giulio (ASD Il Salice).
Mediofondo uomini – 84 km
Ordine d’arrivo: 1. Zannelli Matteo (Di Gioia Cycling Team) in 2h20’46’’; 2. Sivo Marco (Team Falasca Zama Greco); 3. Dominici Emiliano (GS Ciclotech); 4. Costarelli Federico (Di Gioia Cycling Team); 5. Lanzillo Simone (Di Gioia Cycling Team); 6. Sensi Danilo (ASD Sanetti Sport Amici Vigili del Fuoco); 7.Grigioni Alessandro (UC Petrignano ASD); 8. Mattioli Giordano (MC Cycling Time); 9. Diomedi Alessandro (ACD SC Centro Bici Team Terni); 10. Ciarletti Emanuele (Team Monarca Trevi ASD).
Granfondo donne – 122 km
Ordine d’arrivo: 1. Di Marco Serena (Ciclo Cral l’Aquila) in 4h05’44”; 2. Cairo Elena (Squadra Terun Scalea); 3. Concetto Elisa (ASD Pro Bike Teramo); 4. Ansaldo Manuela (ASD Roma Ciclismo); 5. Ajmi Zeihra (Cyclo Ones)
Mediofondo donne – 84 km
Ordine d’arrivo: 1. Pezzano Valentina (ASD Effetto Ciclismo Fiano Romano) in 2h46’51”; 2. Velicu Andreea Mihaela (ASD Roma Ciclismo); 3. Polidori Serena (ASD Ora et Labora); 4. Chiappini Roberta (Team Fausto Coppi Fermignano); 5. Bruzzone Luana Concetta (Erreclima-Professional Cycling).
Complimenti ai vincitori, ma anche a tutti i partecipanti che hanno vissuto insieme questa grande giornata di sole, festa e sport. Un ringraziamento doveroso va a tutti gli sponsor, ai volontari e alle forze dell’ordine che hanno reso la manifestazione un grande successo.

E per una meraviglia targata Pedalatium che si conclude, un’altra sta scalpitando per farsi avanti. Domenica 10 giugno sarà la volta della celeberrima Granfondo Agnoli in una location che fa sognare tutti gli intenditori del pedale e non solo: Fiuggi. Autentico gioiello organizzativo firmato ASD VALERIO AGNOLI organizzata dal responsabile Mauro Soscia, la gran fondo Valerio Agnoli è ancora nel pieno della campagna iscrizioni, quindi accaparrarsi un dorsale è d’obbligo per chi non vuole perdersi uno spettacolo che ogni anno non disattende le aspettative.

Per informazioni: www.pedalatium.com
Per iscrizioni on line: www.kronoservice.com

Comunicato stampa a cura di:
Press Office PedaLatium 2018
CRONOMILLENNIO – 18 febbraio 2018
GF CITTA’ di FARA in SABINA – 25 marzo 2018
GF CITTA’ di FIUGGI – 10 giugno 2018
GF DI CASSINO – 1 luglio 2018
www.pedalatium.com

25 MARZO: RIFLETTORI SU FARA IN SABINA

La seconda Perla del Circuito Pedalatium taglierà il nastro

17/02/2018

25 MARZO: RIFLETTORI SU FARA IN SABINA

La seconda Perla del Circuito Pedalatium taglierà il nastro

domenica a Passo Corese e conferma un programma ricchissimo

 

Grande attesa per la seconda tappa del Circuito Pedalatium che domenica celebrerà la sua 13° edizione nel suggestivo scenario della Sabina,  con partenza ed arrivo a Passo Corese, Rieti, precisamente in Via dei Bretoni alle ore 8:30.

L’appassionante kermesse sportiva, organizzata dall’ASD Pedala Piano sotto l’egida Acsi con la preziosa collaborazione dell’Amministrazione, propone tre i percorsi a disposizione di ciclisti e appassionati: il Cicloturistico, lungo 36 km con un dislivello di 600mt, il medio fondo di 84 km e un dislivello di 1450 mt e la gran fondo, che metterà a dura prova i temerari della sella, 122 km di fuoco e fiamme, con ben 2100 mt di dislivello.

Apertura delle danze già alla vigilia della manifestazione con l’inaugurazione del Villaggio del Gusto, mentre nel pomeriggio avrà luogo la consueta gara non agonistica dei campioni in erba dai 6 ai 12 anni, la GIMKANA, organizzata da Acido Lattico MTB Passo Corese ASD,  che farà divertire grandi e piccini.

Domenica il C.O. capitanato dal presidente Enzo Mei  attende l’esercito del pedale schierato in griglia dalle ore 8:00, mentre la partenza è prevista alle 8:30. Davanti a loro si snoderanno strade sgombre dal traffico immerse nel verde, scenari incantevoli fermi nel tempo dove pedalare con gli occhi fissi sull’asfalto è già un’impresa, perché la tentazione di alzarli ed ammirare il paesaggio sarà una delle emozioni più forti.

Domenica sarà anche l’occasione per godersi un altro spettacolo, quello delle favolose maglie di leader sfoggiate dai vincitori e messe a disposizione da un partner d’eccezione, FACTORY SPORTWEAR (factorysportwear.com), relative alle diverse classifiche del circuito: Leader medio fondo, Leader gran fondo, Lui& Lei mf e gf, Crono individuale e Crono a squadre.

 

Si ringraziano tutti i Comuni attraversati dalla gara per la loro fondamentale collaborazione: Fara in Sabina, Castelnuovo di Farfa, Poggio Nativo, Frasso Sabino, Poggio Moiano, Castel di Tora, Colle di Tora, Ascrea, Rocca Sinibalda, Torricella Sabina, Monteleone Sabino, Casaprota, Montenero Sabino, Mompeo, Salisano, Poggio Mirteto, Montopoli di Sabina, Montelibretti.

 

Iscrizioni ancora aperte alla tariffa di euro 35,00 (quota amatori) euro 66,00 (quota lui e lei)  e per la Cicloturistica e Ciclosportivo euro 25,00 mentre con l’aggiunta di 1 euro a persona si partecipa all’iniziativa benefica “Operazione terremoto”  a favore dei Comuni di Accumoli e Amatrice.

Sarà infine possibile effettuare l’iscrizione anche sabato e domenica stessa, ma solo presso il  Villaggio Gara (Via del Bretoni – Passo Corese) e osservando i seguenti orari: sabato dalle 15:00 alle 19:30, domenica dalle 6:60 alle 8:30.

 

Si ricorda che la Granfondo Fara in Sabina oltre ad essere prova valida per la classifica del Pedalatium, è la seconda tappa del Circuito dei due Mari, quindi valevole per la classifica, ed è prova valida di campionato nazionale ACSI MF e GS nonché prova unica del Campionato ACSI Lazio GF.

 

Per essere protagonisti di questo grande spettacolo non resta che passare all’azione e iscriversi collegandosi al sito www.kronoservice.com - iscrizioni on line.

Per informazioni su tutte le prove, regolamento e contatti: www.pedalatium.com

 

Programma Manifestazione:

SABATO 24 MARZO 2018

Ore 14:00   APERTURA ISCRIZIONI ALLA MANIFESTAZIONE PER BAMBINI.

Ore  15:00   CONSEGNA MATERIALI GARA

Ore  16:00   INIZIO GARA NON AGONISTICA BAMBINI 6 - 12 ANNI "GIMKANA"  

Ore  18:00   PREMIAZIONI GARE BAMBINI

Ore  19:30   CHIUSURA STAND 

Dalle ore 15:00 alle ore 19:30 sarà possibile iscriversi.

 

​DOMENICA 25 MARZO 2018

Ore 6:30    APERTURA VILLAGGIO, ISCRIZIONI GARA

Ore 8:00    INGRESSO IN GRIGLIA

Ore 8:30    CHIUSURA ISCRIZIONI GARA

Ore 8:30     PARTENZA GRAN FONDO E MEDIO FONDO

Ore 8:40     PARTENZA CICLOTURISTICA        

Ore 10:30   PRIMI ARRIVI DELLA MANIFESTAZIONE

Ore 12:00   Apertura stand PASTA PARTY

Ore 14:00   INIZIO PREMIAZIONI UFFICIALI

Ore 18:00   FINE MANIFESTAZIONE

Dalle ore 6:30 alle ore 08:30 sarà ancora possibile iscriversi .

 

 

Press Office PedaLatium 2018

CRONOMILLENNIO – 18 febbraio 2018 / GF CITTA’ di FARA in SABINA – 25 marzo 2018

GF CITTA’ di FIUGGI – 10 giugno 2018 / GF DI CASSINO – 1 luglio 2018

www.pedalatium.com

Pedalatium 2018

25 Marzo è la volta di Fara in Sabina

17/02/2018

PEDALATIUM 2018

25 MARZO: È LA VOLTA DI FARA IN SABINA

PRONTI PER LE FORTI EMOZIONI?

Secondo appuntamento del Pedalatium, il Circuito delle Perle del Lazio, partito con il botto domenica 18 febbraio con una Cronomillennio dai numeri sorprendenti.

 

Promette forti emozioni il Pedalatium che, dopo il successo di apertura del circuito con la new entry targata Cronomillennio, mette in campo, come seconda prova, Fara in Sabina, manifestazione firmata dall’organizzazione capitanata dal presidente Enzo Mei, giunta alla sua 13° Edizione, che domenica 25 marzo a Passo Corese accoglierà un esercito pacifico di appassionati del pedale proveniente da tutta Italia.

Le danze saranno aperte già sabato 24 marzo con l’inaugurazione del VILLAGGIO DEL GUSTO, una ricca offerta di stand gastronomici che proporranno ai visitatori le loro prelibatezze provenienti da tutto il Centro Italia.

Seguirà nel pomeriggio la consueta gara non agonistica dei campioni in erba dai 6 ai 12 anni, la GIMKANA che farà divertire grandi e piccini.

Ma lo spettacolo troverà la sua massima espressione nella giornata di domenica, dove la Sabina offrirà i suoi scenari suggestivi in tre versioni studiate appositamente per accontentare tutti i palati, dai cultori del paesaggio, che vogliono pedalare in tutta tranquillità, fino ai più sfegatati della classifica, che ambiscono a superare i loro limiti, cimentandosi in una competizione che darà loro filo da torcere.

Tre i percorsi proposti. Il Cicloturistico, lungo 36 km con un dislivello di 600mt, che, sebbene possa sembrare estremamente accessibile, ha in serbo per chi lo sceglie tre salite di tutto rispetto - Salita Cures (3 km) Salita Ulivo più grande ed antico d’Europa (2,5 km), Salita Montopoli (3 km) – e condurrà i suoi seguaci attraverso Fara in Sabina, Castelnuovo di Farfa, Poggio Mirteto, Montopoli di Sabina fino a ritornare dove è posta la partenza, ovvero Passo Corese.

In medio stat virtus, suggerisce la saggezza antica, ma il medio fondo è già roba per gambe allenate, si parla infatti di 84 km di lunghezza e un dislivello di 1450 mt. Le salite da affrontare saranno le stesse del Cicloturistico con l’aggiunta di quella di Giuliana (4,5 km), di Collelungo (3,9 km) di Mompeo (2,8 km) e di Montopoli (3 km). Le località attraverso le quali i ciclisti si troveranno piacevolmente a pedalare sono Fara in Sabina, Castelnuovo di Farfa, Poggio Nativo, Poggio Moiano, Monteleone  Sabino, Casaprota, Montenero Sabino, Mompeo, Salisano, Poggio Mirteto e infine Montopoli di Sabina per poi giungere al traguardo, sempre posto a Passo Corese.

 

 

Dulcis in fundo o amarum, a seconda del fiato e della resistenza, ecco giunti alla regina, la gran fondo che metterà a dura prova i temerari della sella, 122 km di fuoco e fiamme, con ben 2100 mt di dislivello e una parata di salite che vale la pena elencare: Salita Cures,  Salita Ulivo più grande d’Europa, Salita Giuliana, Salita Collicilli (1,2 km), Salita Poggio Moiano (4,2 km),  Salita Muro Pizzo (4 km), Salita della Rocca (3,5 km), Salita Collelungo, Salita Mompeo, Salita Montopoli, tutte segnalate con insegne personalizzate al fine di permettere anche ai neofiti della gara di prepararsi ad affrontare un’ascesa, sempre nell’ottica di rendere tutto il percorso fruibile ai partecipanti in modo chiaro e sicuro.

 

Due le salite da menzione speciale anche per altri meriti: la Giuliana, valida come cronometro individuale, mentre la Collelungo sarà il banco di prova delle cronometro a squadre valevoli quindi per le classifiche del circuito.

Tornando alla gara, i granfondisti dunque affronteranno l’impresa attraversando le località di Fara in Sabina, Castelnuovo di Farfa, Poggio Nativo, Poggio Moiano, Castel di Tora, Colle di Tora, Ascrea, Rocca Sinibalda, Torricella Sabina, Monteleone  Sabino, Casaprota, Montenero Sabino, Mompeo, Salisano, Poggio Mirteto, Montopoli di Sabina. Arrivo e partenza esattamente come per gli altri percorsi: Passo Corese.

 

Per quanto riguarda le premiazioni, nella cronometro individuale  saranno premiati i primi assoluti come miglior tempo di categoria, nella crono squadre i primi 5 team che impiegheranno il minor tempo, mentre le premiazioni finali avranno come protagonisti i primi 5 di categoria sia medio fondo sia gran fondo.

Fra le novità 2018 si segnalano: la partnership con la nota radio sportiva romana RADIO RADIO che accompagnerà, a partire già da adesso, la manifestazione con messaggi promozionali e il ricco pacco gara per tutti i partecipanti, che comprenderà la maglia personalizzata e tanti prodotti di sicura utilità offerti dagli sponsor Named, Ciclo Promo, WD 40, Fria, Ialuset e Daigo.

 

La Granfondo Fara in Sabina oltre ad essere prova valida per la classifica del Pedalatium, è la seconda tappa del Circuito dei due Mari, quindi valevole per la classifica, ed è prova valida di campionato nazionale ACSI MF e GF, nonché prova unica del Campionato ACSI Lazio GF.

 

Di seguito si riporta il programma dettagliato della manifestazione:

SABATO 24 MARZO 2018

Ore 14:00   APERTURA ISCRIZIONI ALLA MANIFESTAZIONE PER BAMBINI.

 

Ore  15:00   CONSEGNA MATERIALI GARA

Ore  16:00   INIZIO GARA NON AGONISTICA BAMBINI 6 - 12 ANNI "GIMKANA"  

Ore  18:00   PREMIAZIONI GARE BAMBINI

Ore  19:30   CHIUSURA STAND 

Dalle ore 15:00 alle ore 19:30 sarà possibile iscriversi.

 

​DOMENICA 25 MARZO 2018

Ore 6:30    APERTURA VILLAGGIO, ISCRIZIONI GARA

Ore 8:00    INGRESSO IN GRIGLIA

Ore 8:30    CHIUSURA ISCRIZIONI GARA

Ore 8:30     PARTENZA GRAN FONDO E MEDIO FONDO

Ore 8:40     PARTENZA CICLOTURISTICA        

Ore 10:30   PRIMI ARRIVI DELLA MANIFESTAZIONE

Ore 12:00   Apertura stand PASTA PARTY

Ore 14:00   INIZIO PREMIAZIONI UFFICIALI

Ore 18:00   FINE MANIFESTAZIONE

Dalle ore 6:30 alle ore 08:30 sarà ancora possibile iscriversi .

 

Un doveroso grazie al Comune di Fara in Sabina, la cui grande disponibilità e il cui sostegno sono da sempre ingrediente essenziale per l’ottima riuscita della manifestazione nonché motore di entusiasmo e partecipazione.

 

Per essere protagonisti di questo grande spettacolo non resta che passare all’azione collegandosi al sito www.kronoservice.com - iscrizioni on line.

Per informazioni su tutte le prove, regolamento e contatti: www.pedalatium.com

 

Press Office PedaLatium 2018

CRONOMILLENNIO – 18 febbraio 2018

GF CITTA’ di FARA in SABINA – 25 marzo 2018

GF CITTA’ di FIUGGI – 10 giugno 2018

GF DI CASSINO – 1 luglio 2018

www.pedalatium.com

Pedalatium 2018

La cronomillennio taglia il nastro del circuito

17/02/2018

PEDALATIUM 2018

LA CRONOMILLENNIO TAGLIA IL NASTRO

DEL CIRCUITO PEDALATIUM

TRIONFO DI PARTECIPAZIONE E ADRENALINA

 

E non poteva partire meglio di così il Circuito Pedalatium, 4 appuntamenti imperdibili con lo sport e le meraviglie paesaggistiche del Lazio, cha ha alzato il sipario domenica 18 febbraio al Lido di Ostia, dando lo start per la prima volta con la grande classica Cronomillennio 2018, giunta alla sua quinta edizione.

La manifestazione, che porta la firma del presidente Alberto D’Acuti e della ASD Santa Maria delle Mole, organizzata sotto l’egida di ACSI, è partita a bomba con quasi 400 specialisti della disciplina, pronti a darsi battaglia fino all’ultimo secondo.

“Un successo al di là delle più rosee aspettative, i numeri ci confermano che la manifestazione piace e anno dopo anno la nostra crescita è il segnale che stiamo lavorando bene, in primis la scelta vincente di fare parte di un circuito prestigioso come il Pedalatium” commenta soddisfatto il patron Alberto d’Acuti. La pioggia che, a metà gara, ha fatto la sua comparsa, non ha scoraggiato i partecipanti e lo stesso presidente ha sottolineato quanto la crono possa essere appassionante e adrenalinica anche in presenza di condizioni meteorologiche avverse.

Alle 9 in punto la Cronometro Individuale ha aperto le danze su un rettilineo di 9 km (dislivello di 25m) con 4 curve di cui solo una degna di nota per difficoltà, poi è stata la volta della Cronometro a squadre 4 elementi con i suoi 27 km, infine ha chiuso la Cronometro Lui&Lei con i suoi 18 km - news assoluta 2018 a testimonianza della grande attenzione dell’organizzazione nei confronti del ciclismo in rosa. Si ricorda che la crono individuale è valida come prova di Campionato Nazionale Cronometro Individuale ACSI Ciclismo.

Gli atleti hanno potuto impegnarsi nella gara in tutta sicurezza, godendosi un percorso pianeggiante chiuso al traffico, che si snoda ad anello dall’incantevole lungomare di Ostia verso la Pineta di Castel Fusano e ritorno.

Si aggiudica la vittoria per la crono individuale Davi Gabriele della TEAM BIKE PANCALIERI – ACSI con un tempo di 00:11:00.24 e una media di 49,09.

Per l’individuale femminile, il podio spetta a Bortolotto Serenella, della ASD CS CONCORDIA CICLI BORTOLOTTO con un tempo di 00:13:12.12 e una media di 40,91.

Per quanto riguarda i team, miglior tempo assoluto quello effettuato dagli specialisti della PIESSE CYCLING TEAM ASD 1, Ciampino, con Mandolini Simone, Terlizzi Roberto, Capellino Gualtiero e Diomedi Alessandro che si sono aggiudicati la gara con 00:34:17.86.

Secondo posto per la ASD TEAM BIKE BALLERO, Grosseto, con Pasquini Luciano, Nannetti Alessandro, Falcione Fabio e Sinesi Sergio con un tempo di 00:34:47.42.

Terzo gradino del podio spetta alla AUDAX FIORMONTI, con Riggi Pierfrancesco, Rinicella Giovanni, Giuliani Enrico, Ingiosi Agostino con un tempo di 00:37:31.41.

Infine per la Crono Lui&Lei i vincitori sono Sanetti Bruno e Natali Valentina con un tempo di 00:25:57.48.

I ringraziamenti più calorosi vanno alla famiglia Pelliccioni per gli splendidi trofei e soprattutto per ricordare, con la loro partecipazione, l’amico Luigi Pelliccioni detto Gigio, cui è stata dedicata la manifestazione, ad Acsi  presente all’appello il Presidente Nazionale Antonino Viti, ad Elvezio Pierandi, a Paolo Imperatori e Mauro Soscia del Circuito Pedalatium, al Comune e alle Forze dell’Ordine di Ostia, per aver consentito lo svolgimento della gara in piena sicurezza,  a tutti gli sponsor, a partire da Specialized e Mavic. Puntuale e preciso il servizio di cronometraggio affidato a Kronoservice.

Non resta che darsi appuntamento alla prossima tappa, la granfondo di Fara in Sabina, di scena il 25 marzo 2018.

Per informazioni su tutte le prove, regolamento e contatti: www.pedalatium.com

Per la classifica completa e per iscriversi alle prossime gare: www.kronoservice.com

Comunicato stampa a cura di:
Press Office PedaLatium 2018
CRONOMILLENNIO – 18 febbraio 2018
GF CITTA’ di FARA in SABINA – 25 marzo 2018
GF CITTA’ di FIUGGI – 10 giugno 2018
GF DI CASSINO – 1 luglio 2018
www.pedalatium.com

Pedalatium 2018

La cronomillennio scalda i motori

17/02/2018

PEDALATIUM 2018

18 FEBBRAIO: LA CRONOMILLENNIO SCALDA I MOTORI

PRONTA A RUOTA FARA IN SABINA

 

“Caro Gigio, vogliamo ricordarti così, con la grande festa che sarà la Cronomillennio, a te, per sempre dedicata”

Se la bici scalpita per mordere l’asfalto, il Circuito Pedalatium 2018 è pronto ai blocchi di partenza per aprire con l’entusiasmo di sempre la stagione del pedale e lo fa alla grande, domenica 18 febbraio, con la classica Cronomillennio - Primo Memorial dedicato all’amico Luigi Pelliccioni.La gara, firmata da Alberto d’Acuti & l’ ASD Santa Maria delle Mole, si articola nella cronometro individuale (9 km) , a squadre di 4 atleti (27 km) e a coppie Lui&Lei (18 km), sul tracciato ad anello che si snoda dal lungomare di Ostia verso la pineta di Castel Fusano, un percorso pianeggiante da vivere a tutto gas.

Una prova dove grande grinta, muscoli guizzanti e tanta voglia di divertirsi saranno i protagonisti insieme all’incanto del lungomare di Ostia.

Ma la Cronomillennio è una cosa seria, per gli specialisti della disciplina, infatti la gara individuale sarà            valida come prova di Campionato Nazionale Cronometro Individuale ACSI Ciclismo.

 

Di seguito riportiamo il programma completo:

SABATO 17 FEBBRAIO 2018

Ore 15:00   RITIRO MATERIALI GARA 

presso negozio Ciclomillennio Via Nettunense, 64 FRATTOCCHIE, Roma (Tel.: 06-93546196);

Ore 18:00   TERMINE  CONSEGNA MATERIALI

 

DOMENICA 18 FEBBRAIO 2018

Ore  06:30  CONSEGNA MATERIALI GARA

                  LUNGOMARE AMERIGO VESPUCCI Ostia – ROMA- “ Quartier Tappa”. C

Ore  08:30  PARTENZA MANIFESTAZIONE

                   QUARTIER TAPPA : LUNGOMARE AMERIGO VESPUCCI, OSTIA – ROMA

 

Ore  09:00  PARTENZA CRONO INDIVIDUALE

A SEGUIRE  PARTENZA SQUADRE

A SEGUIRE  PARTENZA COPPIE LUI E LEI

Ore  14:00  PREMIAZIONI

 

Ormai si contano i giorni per vivere l’intensa emozione della prima prova, ma ricordiamo che a ruota seguirà la seconda perla del Circuito, Fara In Sabina - in scena il 25 marzo - con le tre proposte di percorso adatte a tutti i tipi di gamba: dalla piacevole Cicloturistica di 36 km (dislivello 600mt) che attraversa bellezze come Fara in Sabina, Castelnuovo di Farfa, Poggio Mirteto, Montopoli di Sabina, alla Medio Fondo di 84 km (dislivello 1450mt) che vi farà macinare chilometri attraverso Fara in Sabina, Castelnuovo di Farfa, Poggio Nativo, Poggio Moiano, Monteleone  Sabino, Casaprota, Montenero Sabino, Mompeo, Salisano, Poggio Mirteto, Montopoli di Sabina fino alla tostissima Gran Fondo, 122 km di sudore e fatica con un dislivello di 2100mt, pedalando attraverso i bellissimi comuni di: Fara in Sabina, Castelnuovo di Farfa, Poggio Nativo, Poggio Moiano, Castel di Tora, Colle di Tora , Ascrea, Rocca Sinibalda, Torricella  Sabina, Monteleone  Sabino, Casaprota, Montenero Sabino, Mompeo, Salisano, Poggio Mirteto e infine Montopoli di Sabina. 

Iscrizioni aperte e tariffe bloccate fino al 19 febbraio dopodiché ci sarà un lieve aumento:

quota amatori: euro 28,00 + 1 euro per raccolta fondi iniziativa “OPERAZIONE TERREMOTO”

quota amatori LUI&LEI: euro 52,00 + 2 euro per raccolta fondi iniziativa “OPERAZIONE TERREMOTO”

quota cicloturisti: euro 15,00 + 1 euro per raccolta fondi iniziativa “OPERAZIONE TERREMOTO”

 

Ma non c’è due senza tre e anche la terza perla del Circuito, l’attesissima Granfondo Fiuggi Valerio Agnoli, conosciuta anche come la Granfondo Gourmet e il titolo suona già irresistibile di per sé, prevista per domenica 10 giugno, con un calendario ricchissimo di eventi che partiranno da venerdì 8 giugno per proseguire sabato 9  sino a domenica 10 con l’evento clou della gara, in questi giorni ha finalmente tagliato il nastro delle iscrizioni.

Per essere protagonisti di questo grande spettacolo non resta che passare all’azione e iscriversi collegandosi al sito www.kronoservice.com - iscrizioni on line.

Per informazioni: www.pedalatium.com
Per iscrizioni on line: www.kronoservice.com

Comunicato stampa a cura di:
Press Office PedaLatium 2018
CRONOMILLENNIO – 18 febbraio 2018
GF CITTA’ di FARA in SABINA – 25 marzo 2018
GF CITTA’ di FIUGGI – 10 giugno 2018
GF DI CASSINO – 1 luglio 2018
www.pedalatium.com

Fara in Sabina e il fascino di Roma in un week end

Pacchetti promozionali

17/02/2018

FARA IN SABINA E IL FASCINO DI ROMA IN UN WEEK END DA SOGNO

PACCHETTI PROMOZIONALI + ISCRIZIONE ALLA SECONDA PROVA DEL PEDALATIUM

 

Che le granfondo del Circuito Pedalatium siano delle autentiche perle tutte da scoprire, in virtù delle incantevoli location dove si disputano, già si sapeva. La seconda prova prevista in calendario, Fara in Sabina, di scena domenica 25 marzo a Passo Corese, vanta molte frecce al suo arco, a partire dalle strade ampie e con poco traffico, ideali per gli amanti delle due ruote, immerse in mezzo ad antichi ulivi, infatti una delle preziose produzioni tipiche di queste zone è un olio pregiatissimo.

 Tre le proposte di percorso adatte per tutti i tipi di gamba: la cicloturistica, 36 km e un dislivello di 600 m, il medio fondo, già più tosto con i suoi 83 km di lunghezza e 1450 m di dislivello e infine la gran fondo, 122 km di fatica e sudore con un dislivello di 2100 m.

Ma quando si parla di Fara in Sabina, non ci si riferisce solo al nostro sport preferito e a una magnifica giornata di ciclismo all’aria aperta, perché a pochi km da questo autentico paradiso per le due ruote c’è Roma e non servono parole per descrivere l’eterno fascino della capitale, servono di più promozioni e pacchetti di soggiorno che consentano a tutti di poterne cogliere la bellezza, passando un intero week end in un territorio spettacolare.

Il comitato organizzatore della Granfondo Fara in Sabina ha messo a punto una serie di pacchetti promozionali per chiunque voglia soggiornare il week end della manifestazione o più giorni a piacere, presso l’hotel  convenzionato Palace Inn – Fiano Romano (www.palaceinn.it):

Pacchetto Uno: pernottamento +  gara  in 24 out 25 marzo (1 notte) : totale  € 52,00 

Pacchetto Due: pernottamento + gara  in 23 out 25 marzo (2 notti): totale  € 83,00

Pacchetto Tre: pernottamento + gara  in 22 out 25 marzo (3 notti) :  totale  € 106,00

La promozione è valida fino al 15 febbraio 2018 e a disposizione dei partecipanti alla gara ci sono solo 50 posti letto ad esaurimento (camera doppia) quindi affrettarsi è d’obbligo.

Per informazioni: segreteria@gfcittadifarainsabina.com

 

Press Office PedaLatium 2018
 CRONOMILLENNIO – 18 febbraio 2018
 GF CITTA’ di FARA in SABINA – 25 marzo 2018
 GF CITTA’ di FIUGGI – 10 giugno 2018
 GF DI CASSINO – 1 luglio 2018
 www.pedalatium.com

Via alle iscrizioni

Cronomillennio Ostia e Fara in Sabina

17/02/2018

PEDALATIUM 2018

VIA ALLE ISCRIZIONI

CRONOMILLENIO OSTIA E FARA IN SABINA

FIATO ALLE TROMBE: le prime due Perle del Lazio, previste nel ricco calendario del Circuito PedaLatium 2018, sono pronte per accogliere a braccia aperte le iscrizioni di tutti coloro che vorranno essere protagonisti di due manifestazioni straordinarie, per le location da sogno in cui si svolgono e per l’organizzazione impeccabile che le contraddistingue.

Stiamo parlando, in ordine di apparizione, della CRONOMILLENIO OSTIA LIDO (RM), in scena il 18 febbraio 2018, giunta alla sua quarta edizione, evento in crescita anno dopo anno, e la Granfondo internazionale Città di Fara in Sabina PASSO CORESE (RI), evento clou di domenica 25 marzo, edizione n.13.

La prima prova, firmata dalla società ciclistica Cronomillennio, denominazione che deriva da Ciclomillennio, negozio di biciclette, abbigliamento sportivo e accessori di Alberto D’Acuti e dalla storica società Santa Maria delle Mole, ha molte frecce al suo arco per divenire, edizione dopo edizione, un appuntamento imperdibile per tutti gli appassionati del pedale del Centro Italia e non solo. I migliori cronomen si potranno sfidare in un percorso interamente chiuso al traffico, pianeggiante e immerso nel verde, presso un lungomare, quello del Lido di Ostia, dove, oltre all’aria salubre del Tirreno si respira la grande Storia del passato, tre le differenti fasce suddivise fra individuale (9 km) a squadre (27 km) Lui&Lei (18 km).

La manifestazione conta di raddoppiare il numero di iscritti, trend che si è verificato nelle ultime edizioni, ora più che mai in virtù della nuova veste di prova di apertura stagione del Circuito PedaLatium, che annovera eventi di primissimo piano nel panorama delle manifestazioni cicloturistiche italiane.

E qui arriviamo alla seconda Perla che ha aperto i battenti delle iscrizioni in questi giorni: la Granfondo internazionale Città di Fara in Sabina PASSO CORESE (RI) meravigliosa creatura nata dall’impegno e dalla passione di tanti amici e appassionati creando un team  di lavoro fantastico , in una location, la Sabina, favolosa oasi ferma nel tempo, lontana dai ritmi frenetici della Caput Mundi, splendido baluardo della tradizione e della semplicità, dove i ciclisti potranno trovare la loro dimensione, pedalando immersi fra boschi medievali

e ulivi secolari (a Canneto - frazione del comune di Fara in Sabina - c’è il più antico ulivo d’Europa!).

Tre i percorsi proposti:

Uno cicloturistico per tutte le gambe, lungo 36 km con un dislivello di mt 600. Si parte da Passo Corese, frazione di Fara in Sabina, per giungere a Castelnuovo di Farfa, quindi si giunge a Poggio Mirteto e Montopoli in Sabina prima del ritorno ancora a Passo Corese.

Un mediofondo già più impegnativo di km 84 e 300 mt con un dislivello di 1450 mt.  Da Passo Corese si toccano le località di Castelnuovo di Farfa, Poggio Nativo, Frasso Sabino, Poggio Moiano, Monteleone Sabino, Salisano, Mompeo, Poggio Mirteto, Montopoli in Sabina, quindi il traguardo, posto nuovamente a Passo Corese in un continuo saliscendi carico di forti emozioni.

 

Infine, il top assoluto, la granfondo, la gara regina della giornata con i suoi 122 chilometri e gli oltre duemila metri di dislivello.

Partenza come consueto da Passo Corese per poi toccare Castelnuovo di Farfa, Poggio Nativo, Frasso Sabino, Poggio Moiano, Pozzaglia Sabina, Colle di Tora, Ascrea, Rocca Sinibalda, Torricella Sabina, Monteleone Sabino, Casaprota, Montenero Sabino, Salisano, Mompeo, Poggio Mirteto, Montopoli in Sabina e arrivo a nuovamente Passo Corese.

Per rendere possibile una manifestazione di così ampio respiro, complessa dal profilo organizzativo e della sicurezza, l’amministrazione di Fara in Sabina non si è risparmiata e ha garantito massima collaborazione, con l’entusiasmo e la voglia di fare fondamentali per concretizzare iniziative di questo livello.

La Granfondo internazionale Città di Fara in Sabina PASSO CORESE fa parte del Circuito dei Due Mari “dal Tirrenio all'Adriatico" ed è prova del campionato nazionale Granfondo ACSI Ciclismo. Entrambe le manifestazioni, come tutto il circuito PEDALATIUM,  sono state organizzate sotto la prestigiosa egida di ACSI Ciclismo che da sempre, con massimo scrupolo, seleziona gli eventi sulla base di rigidi parametri qualitativi.

Non resta che accaparrarsi il proprio dorsale per non mancare a due esperienze che si preannunciano come ricche di forti ed intense emozioni.

Come? Per informazioni: info@pedalatium.com 

Godetevi il video del Circuito in anteprima: www.youtube.com/watch?v=7H7ctiTXc5M&feature=youtu.be Per informazioni: www.pedalatium.com
Per iscrizioni on line: www.kronoservice.com

Comunicato stampa a cura di:
Press Office PedaLatium 2018
CRONOMILLENNIO – 18 febbraio 2018
GF CITTA’ di FARA in SABINA – 25 marzo 2018
GF CITTA’ di FIUGGI – 10 giugno 2018
GF DI CASSINO – 1 luglio 2018
www.pedalatium.com

Seconda manche iscrizioni Pedalatium

Fuoco alle polveri: seconda apertura iscrizioni

17/02/2018

Mercoledì 22 novembre 2018 – SECONDA MANCHE ISCRIZIONI PEDALATIUM

Fuoco alle polveri: la seconda apertura iscrizioni al Circuito delle Granfondo del Lazio, PEDALATIUM, è nuovamente ai blocchi di partenza!

Mercoledì 22 novembre si rialza il sipario sulla campagna abbonamenti al Circuito re del Lazio, le cui manifestazioni tutte organizzate sotto la prestigiosa egida di ACSI Ciclismo, sono il fiore all’occhiello del ciclismo amatoriale italiano.

Innanzitutto ad aprire le danze, il 18 febbraio, sarà la CRONOMILLENIO di Ostia, esattamente come nelle grandi corse a tappe, una delle news assolute dell’edizione 2018 del circuito. Novità nella novità la formula Lui e Lei nella crono che ancora una volta riserva la massima attenzione al ciclismo in rosa, come anche l’inserimento nel circuito della categoria W3 Donne.

Un’altra novità di sicuro gradimento è la possibilità di scegliere una formula di abbonamento ad hoc che contempli non solo le gf principali in programma, ma anche i grandi eventi convenzionati.

Tante le manifestazioni, tante le soluzioni per tutti i pedali e tutte le gambe, con un unico grande proposito, alla base dell’operato del comitato organizzatore: far vivere lo sport con lo spirito giusto, quello del divertimento e della condivisione in posti unici ed incantevoli.

 

Ecco il calendario 2018:

- CRONOMILLENNIO - OSTIA individuale, squadre, lui e lei - 18 Febbraio 2018

- GRANFONDO CITTA’ DI FARA IN SABINA - PASSO CORESE (RI)- 25 Marzo 2018

- GRANFONDO CITTA’ DI FIUGGI VALERIO AGNOLI - FIUGGI (FR) - 10 Giugno 2018

- GRAN FONDO DI CASSINO TERRE DI SAN BENEDETTO E SAN TOMMASO - CASSINO (FR) - 1 Luglio 2018

Quote ABBONAMENTO:

Amatori:€euro 90,00

Lui e Lei: euro 170,00

Cicloturisti: euro 40,00 (esclusa Cronomillenio)

 

Fuori dalle classifiche Circuito e fuori abbonamento, grandi manifestazioni come:

- Granfondo Campagnolo Roma (27 maggio 2018)

o, per tutti gli Audaci all’ascolto, la favolosa:

- Randonnee la Via del Mare (3 giugno 2018)  -  con quote convenzionate per gli abbonati

o ancora

- La Cicloturistica PedaLatium “Colle di Tora” (8 luglio 2018) -  con quote convenzionate per gli abbonati

 

L’abbonamento PedaLatium 2018, comprende dunque le quattro prove del circuito sopra riportate e ad esso si potranno aggiungere gli eventi extra indicati a prezzo agevolato solo per gli abbonati (per informazioni sulle varie soluzioni e tariffe, consultare il sito www.pedalatium.com - sezione INFO / ABBONAMENTO)

Le iscrizioni ai singoli eventi invece sono già possibili per quanto riguarda la GRANFONDO CITTA’ DI FARA IN SABINA e a ruota seguiranno tutte le altre prove del calendario.

- Ricordiamo alle ASD che si iscriveranno al circuito con un numero superiore agli otto atleti, che la quota da 90,00 euro scende a 80,00 euro!

- La promozione del pernottamento gratis per chi si abbona - extra regione Lazio (in stanza doppia con altro atleta) è ancora in vigore, ma sono rimasti solo 15 posti, quindi affrettarsi è d’obbligo.

- Infine chi volesse partire nella griglia da 1 a 50, con una maggiorazione di euro 50,00 si accaparra questo ambito diritto per tutte le gare del circuito e nel contempo compie un atto di pura, sportiva generosità, poiché la somma verrà devoluta in beneficenza.

Concludiamo augurando a tutti una lunga, splendida stagione in sella e...abbonatevi al Circuito PedaLatium! Conviene alla salute, allo spirito e al portafoglio.

Per informazioni: info@pedalatium.com

Per iscrizioni: www.pedalatium.com

 

Comunicato stampa a cura di: Press Office PedaLatium 2018

 

Per informazioni: www.pedalatium.com
Per iscrizioni on line: www.kronoservice.com

Comunicato stampa a cura di:
Press Office PedaLatium 2018
CRONOMILLENNIO – 18 febbraio 2018
GF CITTA’ di FARA in SABINA – 25 marzo 2018
GF CITTA’ di FIUGGI – 10 giugno 2018
GF DI CASSINO – 1 luglio 2018
www.pedalatium.com

Rieti e Granfondo dell’Appennino Reatino

Il perfetto matrimonio a pedali

01/06/2017

Gran bella corsa ieri a Rieti per la Granfondo dell’Appennino Reatino, terzo appuntamento del Circuito PedaLatium 2017, con l’organizzazione dell’asd Road Bike Cantalice. Un’edizione caratterizzata da una nuova località di partenza ed arrivo, la città di Rieti che proprio in questi giorni sta vivendo con grande partecipazione di sportivi e pubblico il “Rieti Sport Festival”, allestito nel Parco Il Coriandolo, che sembra costruito apposta per eventi di questo genere ed in particolar modo per ospitare la GF dell’Appennino Reatino.

Diverse centinaia di ciclisti hanno partecipato alla Granfondo dividendosi tra granfondo, mediofondo e cicloturiostica. La granfondo si è svolta su un percorso di km 108 per Rieti, Cantalice, Poggio Bustone, Rivodutri, Cantalice, Colli Sul Velino, Labro, Greccio, Contigliano, Rieti ed un dislivello di poco superiore ai 1500 metri. La mediofondo si è sviluppata su un percorso di 82 chilometri per Rieti, Cantalice, Poggio Bustone, Rivodutri, Morro Reatino, Colli Sul Velino, Labro, Greccio, Contigliano ed un dislivello di 1200 metri. La cicloturistica ha avuto luogo lungo un percorso di km 46 per Rieti, Cantalice, Poggio Bustone, Contigliano, Rieti. Dunque la Valle Santa, composta dai santuari dedicati a San Francesco che qui trascorse molti anni fondando i monasteri che ancora oggi attirano migliaia di pellegrini.

Nella granfondo si è imposto Roberto Cesaro (Falasca Zama Animabike) davanti al compagno di squadra Vincenzo Pisani. In realtà i due, in fuga negli ultimi chilometri, hanno tagliato la linea del traguardo alzando insieme le braccia per sottolineare la vittoria del proprio team che ha completato il podio con Gaetano del Prete, giunto al traguardo con un ritardo di poco inferiore ai tre minuti.

Serena Di Marco (Ciclo Cral L’Aquila) ha vinto la gara femminile davanti a Paola Garinei (team Mate’) e  Manuela Ansaldo (Cicli Bortolotto)

La mediofondo ha visto protagonisti cinque uomini: Giuseppe Carcasole e Marco Corelli dell’asd Ora et Lavora, Marco Donati (Asd Conti D’Angelo), Angelo Martorelli e Simone Lanzilllo (Di Gioia Cycling Team). Proprio questi due ultimi corridori hanno dominato lo sprint conclusivo con un perfetto gioco di squadra. Primo Angelo Martorelli davanti a Simone Lanzillo e Andrea Donati.

Tra le donne ha vinto Valentina Pezzano (Tor Sapienza) davanti a Maria Giacinta Cannas (Tor Sapienza) e Serena Medri (Ars et Robur)

 

Ordine d’arrivo granfondo: 1. Roberto Cesaro (Falasca Zama Animabike) km 108 in 3h02’39, media km/h 35,81; 2. Vincenzo Pisani (Falasca Zama Animabike); 3. Gaetano Del Prete (Falasca Zama Animabike); Marco Sivo (Falasca Zama Animabike); 5. Cesare Pesciaroli (Di Gioia Cycling Team); 6. Emiliano Fanfarillo (Asaci); 7. Angelo Casagrande (Roccasecca Bike); 8. Matteo Zannelli (Team Privee); 9. Stefano SImoneschi (Spoleto Bike); 10. Emanuele Ciarletti (Monarca Trevi)

 

Ordine d’arrivo mediofondo: 1. Angelo Martorelli (Di Gioia Cycling Team) km 82 in 2h22’50” media km/h 36,97; 2. Simone Lanzillo (Di Gioia Cycling Team); 3. Marco Donati (Asd Conti D’Angeli); 4. Giuseppe Carcasole (Ora et Labora); 5. Marco Corelli (Ora et Labora); 6. Costarelli Federico (Di Gioia Cycling Team); 7. Fabio Giusti (Di Gioia Cycling Team); 8. Danilo Sensi (Team Bike Cicli Caprio); 9. Andrea Minissale (Cicli Millennio); 10. Mirko Marcucci (Di Gioia Cycling Team)

 

L’ordine d’arrivo completo: http://www.kronoservice.com/it/schedaclassifica.php?idgara=2086#bannercontainer1

Il video della granfondo a cura di Christian Bohm: https://www.youtube.com/watch?v=sRaZdtYqdAI&feature=youtu.be

Le foto saranno disponibili sul sito di Studio5: http://www.fotostudio5.com/

Rieti la Granfondo dell’Appennino Reatino

Domenica 11 giugno

31/05/2017

Mancano ormai pochi giorni all’appuntamento con la Granfondo dell’Appennino Reatino, in programma a Rieti domenica 11 giugno, terzo appuntamento del Circuito PedaLatium 2017. La gara si svolgerà con partenza ed arrivo a Rieti, presso il Parco Coriandoli, in via Palladio. Rispetto a quanto comunicato in precedenza la partenza avverrà alle ore 8.30 pensando di proteggere meglio i ciclisti dalla temperatura elevata prevista per domenica nel territorio della provincia di Rieti.

Sarano tre le possibilità di vivere da protagonista l’evento di Rieti: la granfondo, la mediofondo e la cicloturistica. La granfondo si svolgerà su un percorso di km 108 per Rieti, Cantalice, Poggio Bustone, Rivodutri, Cantalice, Colli Sul Velino, Labro, Greccio, Contigliano, Rieti ed un dislivello di poco superiore ai 1500 metri. La mediofondo si svilupperà attraverso un percorso di 82 chilometri per Rieti, Cantalice, Poggio Bustone, Rivodutri, Morro Reatino, Colli Sul Velino, Labro, Greccio, Contigliano ed un dislivello di 1200 metri. La cicloturistica avrà luogo su un percorso di km 46 per Rieti, Cantalice, Poggio Bustone, Contigliano, Rieti.

I ritardatari possono iscriversi alla Granfondo dell’Appennino Reatino anche domenica mattina, dalle ore 6.00 alle ore 8.00.

Il villaggio sarà allestito nel parco Il Coriandolo; le docce saranno disponibili nello stadio del rugby adiacente al parco. 

Tutte le info su: https://www.pedalatium.com/appennino-reatino. Per le iscrizioni: http://www.kronoservice.com/it/schedagara.php?idgara=2086#banner-one2

 

Ecco il video promo per chi vuole vivere fin d’ora le emozioni della Granfondo dell’Appennino Reatino:

 

Le classifiche del Circuito Pedalatium: https://www.pedalatium.com/classifiche-circuito

 

Come ben sapete, noi consigliamo di dotarvi anche della nostra APP che potrete richiedere all'indirizzo app@pedalatium.com o scaricare su Apple Store e Play Store (la APP si chiama Bikeness).

L’app consente a tutti gli atleti di poter inviare una richiesta d'aiuto che conterrà, oltre alle informazioni digitate dall'atleta stesso, anche le coordinate del punto esatto dove l'atleta è fermo.

Pedalatium; SOS gare tel. n. 338.9878849

 

PROGRAMMA

SABATO 10 GIUGNO 2017

Ore 14:00   APERTURA ISCRIZIONI ALLA LA MANIFESTAZIONE PER BAMBINI.

Ore 15:00   INIZIO CONSEGNA MATERIALE PER GRANFONDO

Ore 16:00   EVENTO PROMOZIONALE CICLISTICO PER BAMBINI NON AGONISTICO  

Ore 20:00   CHIUSURA VILLAGGIO

 

DOMENICA 11 GIUGNO 2017

Ore 06:00   APERTURA VILLAGGIO E CONSEGNA MATERIALI GRANFONDO

Ore 08:00   CHIUSURA  CONSEGNA MATERIALI GRANFONDO

Ore 08:00   INGRESSO IN GRIGLIA

Ore 08:30   PARTENZA GRAN FONDO E MEDIO FONDO        

Ore 08:40   PARTENZA CICLOTURISTICA

Ore 12:00   APERTURA PASTA PARTY

Ore 14:00   INIZIO PREMIAZIONI UFFICIALI

Ore 17:00   FINE MANIFESTAZIONE

Domenica 11 giugno a Rieti la Granfondo dell’Appennino Reatino

Terzo appuntamento del Pedalatium 2017

22/05/2017

Si svolgerà a Rieti domenica 11 giugno la Granfondo dell’Appennino Reatino, terzo appuntamento del Circuito PedaLatium 2017. Quella della nuova località di partenza ed arrivo, la città di Rieti, è la grossa novità della vigilia della granfondo organizzata da Angelo Patacchiola: “Si siamo riusciti a portare la granfondo a Rieti che ha una lunga tradizione di ciclismo e noi siamo molto onorati di essere accolti con grande entusiasmo”, ha dichiarato Patacchiola nei giorni scorsi: “Transiteremo per località molto conosciute come Greccio, dove Francesco da Assisi compose il primo presepe ed anche da Poggo Bustone, che ha dato i natali a Lucio Battisti. Sono due curiosità che caratterizzeranno questa edizione della granfondo dell’Appennino Reatino 2017”, ha proseguito Angelo Patacchiola.

Sarano tre le possibilità di vivere da protagonista l’evento di Rieti: la granfondo, la mediofondo e la cicloturistica. La granfondo si svolgerà su un percorso di km 108 per Rieti, Cantalice, Poggio Bustone, Rivodutri, Cantalice, Colli Sul Velino, Labro, Greccio, Contigliano, Rieti ed un dislivello di poco superiore ai 1500 metri. La mediofondo si svilupperà attraverso un percorso di 82 chilometri per Rieti, Cantalice, Poggio Bustone, Rivodutri, Morro Reatino, Colli Sul Velino, Labro, Greccio, Contigliano ed un dislivello di 1200 metri. La cicloturistica avrà luogo su un percorso di km 46 per Rieti, Cantalice, Poggio Bustone, Contigliano, Rieti

Tutte le info su: https://www.pedalatium.com/appennino-reatino. Per le iscrizioni: http://www.kronoservice.com/it/schedagara.php?idgara=2086#banner-one2

 

RIETI

Nota in passato come l’ombelico d’Italia per la sua particolare posizione, Rieti è una graziosa cittadina di origine medievale che conserva nel suo ristretto centro storico parecchie bellezze artistiche. I principali monumenti della città sono infatti concentrati nelle due piazze principali, Piazza Battisti e Piazza Vittorio Emanuele II, che corrisponde all’antico foro della città. Tra le tante bellezze da visitare a Rieti vi sono: il Palazzo Comunale (del XIII-XVIII secolo), che ospita la collezione del Museo Civico sulla Storia di Rieti; il Duomo dell’Assunta, costruito nel XII secolo e ristrutturato in stile barocco nel Seicento, pur mantenendo l’originale campanile di stile romanico; l’adiacente Battistero, che ospita le collezioni sacre del Museo Diocesano afferente alla Diocesi di Rieti; il contiguo Palazzo Vescovile, dallo splendido stile basso-medievale e nel quale è possibile visitare la ricca Pinacoteca Diocesana; l’Arco del Vescovo, un ponte fatto costruire da Papa Bonifacio VIII e famoso per la sua struttura molto ardita; le Mura medievali, dalle torri quadrati e semicircolari e dalla struttura molto ben conservata. Vi sono inoltre vari edifici di culto e palazzi signorili che arricchiscono ulteriormente il centro storico reatino (da paesionline.it)

 

PROGRAMMA

SABATO 10 GIUGNO 2017

Ore 14:00   APERTURA ISCRIZIONI ALLA LA MANIFESTAZIONE PER BAMBINI.

Ore 15:00   INIZIO CONSEGNA MATERIALE PER GRANFONDO

Ore 16:00   EVENTO PROMOZIONALE CICLISTICO PER BAMBINI NON AGONISTICO  

Ore 19:30   CHIUSURA VILLAGGIO

 

DOMENICA 11 GIUGNO 2017

Ore 06:30   APERTURA VILLAGGIO E CONSEGNA MATERIALI GRANFONDO

Ore 08:30   CHIUSURA  CONSEGNA MATERIALI GRANFONDO

Ore 08:35   INGRESSO IN GRIGLIA

Ore 09:00   PARTENZA GRAN FONDO E MEDIO FONDO        

Ore 09:10   PARTENZA CICLOTURISTICA

Ore 12:00   APERTURA PASTA PARTY

Ore 14:00   INIZIO PREMIAZIONI UFFICIALI

Ore 17:00   FINE MANIFESTAZIONE

La Granfondo Valerio Agnoli congela il costo dell’iscrizione.

Obiettivo: 1000 iscritti per la gara di domenica 7 maggio

02/05/2017

Da qui alla chiusura delle iscrizioni non aumenteranno più le quote per la partecipazione alla GranFondo Valerio Agnoli, in programma domenica 7 Maggio a Fiuggi (FR). La decisione di "congelare" le quote è stata presa da Giovanna Agnoli, presidente della ASD Valerio Agnoli, che organizza la 5.a edizione della gara fiuggina. La chiusura delle iscrizioni avverrà comunque venerdì 5 maggio alle ore 24.00 oppure al raggiungimento delle 1000 iscrizioni. Chi vorrà potrà comunque iscriversi nelle giornate di sabato 6 e domenica 7 maggio ma senza pacco gara.

Intanto prosegue con intensità la preparazione dell’accoglienza dei ciclisti che ad oggi sono più di 900. Quella di Fiuggi passa per essere la granfondo gourmet  grazie ai ristori particolarmente curati sotto il profilo della qualità e della quantità. Quest’anno le bontà inizieranno già dal pacco gara che conterrà una vera e propria prelibatezza: gli amaretti fiuggini. Un assaggio che permetterà a chi non conosce questa eccellenza del territorio, di poterli  gustare e valutare. La confezione è curata dalla Antica Biscotteria Artigianale Anticoli che ha realizzato un packaging compatibile con il pacco gara che viene fornito agli atleti, tutto ciò grazie alla disponibilità di Giuseppe Paciotta e del suo staff.

Nel pacco gara i ciclisti troveranno anche il gadget tecnico; un paio di manicotti con il marchio della GranFondo.

Per le iscrizioni: http://www.kronoservice.com/it/schedagara.php?idgara=2085#banner-one2

Tutti gli aggiornamenti sulla GF Valerio Agnoli sono disponibili sulla pagina Fb: https://www.facebook.com/gfvalerioagnoli/?ref=bookmarks.

Il video promo: https://www.youtube.com/watch?v=sRL7itAwk6I&feature=youtu.be .

La Gran Fondo Fiuggi Valerio Agnoli

La Granfondo Gourmet

01/01/2020

Si avvicina sempre più l’appuntamento con la GranFondo Valerio Agnoli, in programma domenica 7 Maggio a Fiuggi (FR). Una granfondo che nel corso degli anni ha conquistato l’invitante titolo di Granfondo Gourmet. Parlare di ristori gourmet a ciclisti che quotidianamente cercano con insistenza di controllare il peso sembrerebbe un autogol ma siccome in gara ci si deve alimentare, tanto vale farlo bene. Magari con le strepitose crostate preparate artigianalmente dallo Chef Andrea Passeri del Ristorante la Dispensa di Memmo agli Altipiani di Arcinazzo. Chi si fermerà al ristoro degli Altipiani di Arcinazzo, capirà perché in tutte le migliori guide il suo ristorante è sempre segnalato come uno di quelli da visitare assolutamente. Parlando di ristori gourmet, lungo il percorso i partecipanti alla GF Valerio Agnoli troveranno anche il ristoro di Roiate, che è gourmet in un altro senso.  La massaie del ridente paesino sono già in fermento per preparare i dolci che saranno offerti al ristoro. Considerando che a Roiate si arriverà dopo la Cronoscalata individuale saranno molti quelli che approfitteranno delle prelibatezze preparate dalle massaie Roiatesi. Chi proprio non volesse sgarrare al villaggio della Granfondo Valerio Agnoli troverà lo stand di TA.CA. Sport, fornito di tutti i miglior integratori in commercio.

Circa la partecipazione i responsabili dell’organizzazione annunciano: “Abbiamo raggiunto quota 800 iscritti e cerchiamo di arrivare all’obiettivo di 1000 partenti; una quota che possiamo raggiungere”.

In materia di sicurezza ricordiamo che Il Circuito Pedalatium ha istituito un numero unico di Help per tutte le gare: tel 338.7549889.

Vi esortiamo inoltre a scaricare le APPS a disposizione; la prima (BIKENESS) scaricabile presso Play Store (Android) o Apple Store (Apple), la seconda, richiedibile all'indirizzo email app@pedalatium.com (Solo Android).   

Sempre in materia di sicurezza vi ricordiamo che abbiamo istituito un numero unico di Help per tutte le gare PedaLatium: tel. 338.7549889

E’ possibile iscriversi attraverso il sito Kronoservice ( http://www.kronoservice.com/it/schedagara.php?idgara=2085 ). Affrettatevi, fino al 29 aprile vi aspettano tariffe agevolate. Dopo quella data la quota subirà l'ultimo ritocco prima della fatidica data del 7 Maggio 2017.

Alla Gran fondo Valerio Agnoli ci si può iscrivere anche attraverso i Bike Shop convenzionati :

Toni Bike - Ss. 155,147 - 03100 - Frosinone (FR)

Linea Oro - Via dei Salci, 1 - 03100 - Frosinone (FR)

Station Bike di Alessandro Tagliaferri - Via Trento e Trieste 87 - 03011 - Alatri (FR)

TA.CA di Calvano e Tasciotti - Loc. Madonna della Pace 12 - Sezze - (LT)

 

Tutti gli aggiornamenti sulla GF Valerio Agnoli sono disponibili sulla pagina Fb: https://www.facebook.com/gfvalerioagnoli/?ref=bookmarks.

 

Il video promo: https://www.youtube.com/watch?v=sRL7itAwk6I&feature=youtu.be . Da vedere e rivedere. Per continuare a sognare la bellezza del ciclismo

Domenica 7 maggio Fiuggi la Granfondo Valerio Agnoli

vi aspetta con tante novità. Ecco le prime

23/04/2017

Abbiamo scherzato con il logo per mettere ancora di più in evidenza una delle grandi novità di tutte le GranFondo PedaLatium 2017, come la GranFondo Valerio Agnoli, in programma domenica 7 Maggio a Fiuggi (FR). La APP, da richiedere a mezzo email all’indirizzo app@pedalatium.com, per come è stata progettata e realizzata, è una novità assoluta per una granfondo. Una dotazione importante per la sicurezza di ogni ciclista al pari della camera d'aria di scorta, della pompa e dello smagliacatena.

Come da tradizione negli anni "dispari" la gara  transiterà nella parte alta di Fiuggi con la salita di Via Diaz che avrà il solito, importantissimo, compito di iniziare a selezionare il gruppo. Ritornati nella parte bassa, si devierà in direzione di Acuto, con la prima crono di giornata (quella a squadre) che interesserà il tratto della Prenestina Antica fino al paesino di Acuto. Dal 2017 la crono a squadre ha una formula particolare; il sistema di cronometraggio rileva gli atleti di uno stesso Team che transitano sul tappetino con un minuto massimo di distacco tra loro ed una volta raggiunto il numero di tre unità viene formata una squadra che può diventare di quattro se vi è anche un altro atleta dello stesso Team (il tempo viene calcolato sui migliori tre tempi sommati tra loro).

Dopo Acuto si scenderà verso Piglio fino a Serrone per svoltare a destra per San Quirico ed affrontare la seconda cronometro, quella individuale, fino al paesino di Roiate. Da lì si scenderà in direzione di Affile con una discesa che farà toccare punte molto elevate di velocità e si affronterà un tratto vallonato che condurrà ad incrociare la Sublacense per la divisione dei due percorsi; granfondo e mediofondo. Chi sceglierà il percorso MedioFondo, prenderà a destra in direzione di Arcinazzo Romano ed affronterà quindi una salita che in qualche tratto (nei pressi di Affile) sarà piuttosto impegnativa per poi diventare più pedalabile fino a scollinare nel territorio degli Altipiani di Arcinazzo dove ci sarà il ricongiungimento dei percorsi.

Il percorso GranFondo, invece prenderà a sinistra, in direzione di Subiaco e si prenderà a destra per imboccare la conosciutissima salita dei monasteri in direzione di Jenne sfiorando i luoghi cari a San Benedetto. Una volta arrivati a Jenne si andrà in direzione Vallepietra da dove ci si dirigerà verso Trevi nel Lazio, che verrà attraversata in direzione della circonvallazione. Da Trevi nel Lazio, si prenderà la salita verso gli Altipiani di Arcinazzo dove avverrà il ricongiungimento dei percorsi. I ciclisti pedaleranno nella zona dedicata a papa Woitila (così chiamato perché spesso utilizzato da Papa Giovanni Paolo II per ritemprarsi dalle attività istituzionali) da dove ci si tornerà a Piglio, quindi la via Prenestina per deviare in direzione di Acuto che verrà raggiunta grazie all’ultima ed importante salita di giornata prima degli ultimi sei chilometri in direzione di Fiuggi.

Sul percorso Cicloturistico si potrà pedalare con qualunque tipo di bici, anche mountain bike o bici a pedalata assistita.

Visto il successo dello scorso anno sono confermati i premi a sorpresa che verranno aumentati di numero rispetto al 2016: la formula è sempre la stessa; transitati i primi 300/400 atleti (a seconda della partecipazione) inizierà il sorteggio di 40 atleti tra quelli che passeranno sul traguardo, intervistandoli a caldo e premiandoli con una t-shirt della GF ed un pacco di prodotti alimentari.

Sempre in materia di sicurezza ricordiamo che Il Circuito Pedalatium ha istituito un numero unico di Help per tutte le gare: tel 338.7549889. Circa la partecipazione si annunci di aver quasi raggiunto quota 700 a due settimane dall’evento. L’obiettivo è di 1000 partenti. Iscrizioni sul sito Kronoservice ( http://www.kronoservice.com/it/schedagara.php?idgara=2085 ) . Affrettatevi, fino al 29 aprile vi aspettano tariffe agevolate.

Tutti gli aggiornamenti sulla GF Valerio Agnoli sono disponibili sulla pagina Fb: https://www.facebook.com/gfvalerioagnoli/?ref=bookmarks.

Cos’è la bellezza? La soluzione nel video di Christian Bohm: https://www.youtube.com/watch?v=sRL7itAwk6I&feature=youtu.be . Da vedere. Almeno un paio di volte!

Granfondo di Fara in Sabina

Tante idee per migliorare ulteriormente l’accoglienza ai ciclisti

09/04/2017

Non si spegne l’eco per il successo della granfondo di Fara in Sabina, evento d’apertura del Circuito PedaLatium 2017 che ha allineato al via tanti ciclisti in arrivo da tutto il centro Italia. Tanti i commenti positivi giunti all’organizzazione e tanti anche i suggerimenti per continuare a migliorare l’offerta. Il primo suggerimento raccolto al volo è relativo al pasta party ed ai ristori presso i quali, d’ora in avanti, saranno disponibili anche cibi per celiaci; già dall’appuntamento di Fiuggi, domenica 7 maggio, previo accordo, l’organizzazione predisporrà barrette e pasta appositamente preparata per chi comunica d’averne bisogno.

Altro importante suggerimento è relativo ai ciclisti che arrivano dalle zone del terremoto. Per questi ciclisti l’organizzazione del Circuito PedaLatium offrirà uno sconto del 50% sulla quota d’iscrizione; un modo per essere vicini ad altri appassionati che in questo momento vivono un fortissimo disagio.

Domenica a Fara in Sabina nessuno ha dovuto usufruire della APP che l’organizzazione del PedaLatium ha messo a disposizione per le emergenze mentre alcuni hanno utilizzato l'altra bella novità di questa stagione, ovvero il numero unico di HELP per tutte le gare PedaLatium. Diverse sono state, infatti, le chiamate per cadute e/o guasti arrivate al numero unico (tel. 338 754 9889 ). Subito sono stati attivati i diversi servizi predisposti: ambulanza per cadute o carro scopa per accompagnare atleti rimasti in panne. Nei giorni scorsi però in molti hanno richiesto la APP e quasi tutti hanno fatto dei test di funzionamento; infatti alla segreteria sono arrivati messaggi di help da molte parti d'Italia (una anche da Napoli) cui l’organizzazione ha risposto per confermare il corretto funzionamento; in qualche caso con qualche messaggio simpatico tipo "salutam' o' Vesuvie".

“Desideriamo ringraziare tutti quelli che, a vario titolo, hanno contribuito al successo della dodicesima edizione della Granfondo di Fara in Sabina – hanno dichiarato gli organizzatori della GF Fara in Sabina – in modo particolare ringraziamo, però, Davide Basilicata, sindaco di Fara in Sabina e tutta l’Amministrazione Comunale che dimostrano sempre grande affetto verso la granfondo”.

Riguardo la solidarietà ai ciclisti di Umbria, Marche ed Abruzzo, Mauro Soscia, responsabile dell’organizzazione della GF di Fiuggi – “Valerio Agnoli” ha spiegato: “Vogliamo andare incontro ai ciclisti delle tre regioni colpite dal terremoto offrendo loro uno  sconto sul costo dell’iscrizione. A Fara in Sabina il nostro amico Maurizio Giustozzi della GranFondo dei Sibillini ci ha spiegato che quest'anno ha dovuto convertire la GranFondo in cicloturistica per i problemi causati dal sisma e ci ha invitato ad assumere un’iniziativa per andare incontro alle difficoltà dei ciclisti che provengono dalle aree terremotate. Noi accogliamo subito l’invito”.

 

Le foto della GF Fara in Sabina saranno presto disponibili sulla piattaforma di Studio5: http://www.fotostudio5.com/fara_sabina_2017

Il servizio video completo,realizzato da Christian Bohm, andrà in onda mercoledì 12 aprile, alle ore 20.00 su Canale Italia 84.

Altro video: https://www.youtube.com/watch?v=_ECr0qfzAHw

Onboard camera (Simone Lanzillo): https://youtu.be/27E3-4aHVUg

A Passo Corese è stata una festa per il ciclismo

Grazie alla Granfondo di Fara in Sabina

08/04/2017

E’ un momento magico quello che attraversa il ciclismo in questo periodo. Si stipulano accordi per vie ciclabili lunghe centinaia di chilometri attraverso Stati e regioni confinanti, il Governo si interessa di corse ciclistiche storiche, il Parlamento si prepara a legiferare a protezione dei ciclisti. Si studiano gli effetti della bikeconomy, si assiste ad un vero e proprio boom di vendite di bici a pedalata assistita. Il ciclismo italiano, è il caso dell’Eroica, esporta il suo modello in tutto il mondo. Ma soprattutto ogni domenica le granfondo fanno il pieno un po’ ovunque in Italia ed in particolare nel Lazio dove centinaia di corridori, qualche volta migliaia, si allineano al via di una competizione. Oggi è accaduto a Passo Corese, frazione di Fara in Sabina, che ha ospitato partenza ed arrivo della dodicesima edizione della Gran Fondo Città di Fara in Sabina, evento d’apertura del Circuito PedaLatium 2017, organizzato quest’anno sotto l’egida dell’Acsi.

Due i percorsi a disposizione, tante le classifiche da completare in uno scenario che propone sempre tante occasioni di divertimento.

La gara regina della giornata, la granfondo che in 122 chilometri, ha portato il gruppo ad attraversare la Sabina più bella: da Passo Corese i corridori hanno pedalato attraverso Castelnuovo di Farfa, Poggio Nativo, Frasso Sabino, Poggio Moiano, Pozzaglia Sabina, Colle di Tora, Ascrea, Rocca Sinibalda, Torricella Sabina, Monteleone Sabino, Casaprota, Montenero Sabino, Salisano, Mompeo, Poggio Mirteto, Montopoli in Sabina e arrivo a Passo Corese in un continuo saliscendi che hanno fatto segnare un dislivello complessivo superiore ai duemila metri. La corsa è stata caratterizzata da una lunga fuga a quattro; Vincenzo Pisani, Gaetano Del Prete, Roberto Cesaro e Angelo Casagrande che, in questo ordine, all’arrivo hanno preceduto di 2’17” Giordano Mattioli. Gioco facile quello dei tre compagni di squadra Pisani, Cesaro e Casagrande che hanno avuto ragione del diretto avversario. Tra le donne gara in solitaria per la formidabile Elena Cairo.

La mediofondo è vissuta su una lunga fuga della coppia Minissale - Lanzillo che poi si sono giocati il successo nella volata finale, vinta dal portacolori del Ciclo Millennio. Tra le donne finale a tre tra Costanza Martinelli, Elisa Concetto e Valentina Pezzano

La festa del ciclismo a Passo Corese è stata completata dalla manifestazione non competitiva che, alla vigilia, ha visto protagonisti i bambini in sella alle mountain bike.

Il prossimo appuntamento con il Circuito PedalLatium 2017 è fissato a Fiuggi, domenica 7 maggio, con la Granfondo Città di Fiuggi “Valerio Agnoli”

 

Granfondo uomini

Ordine d’arrivo: 1. Vincenzo Pisani (Falasca Anima Bike) km 122 in 3h25’49”; 2. Gaetano Del Prete (Falasca Anima Bike); 3. Roberto Cesaro (Falasca Anima Bike); 4. Angelo Casagrande (Asd Roccasecca Bike); 5. Giordano Mattioli (Mc Cycling Time)a 2’17”; 6.Emanuele Marianeschi (MC Cycling Time); 7. Fabrizio Giardini (Team Monarca Trevi); 8. Gennaro Betti (Murolo Costruzioni); 9. Manuel Ciaffone (Effetto Ciclismo Fiano Romano); 10. Francesco Gustinicchi (Bikeland Team Bike)

 

Mediofondo uomini

Ordine d’arrivo: 1. Simone Lanzillo (Di Goia Cycling Team) km 85 in2h20’41”; 2. Andrea Mnissale (Asd CicloMillennio); 3. Matteo Cecconi (GS Vigili del Fuoco VT); 4. Alberto D’Acuti (Asd CicloMillennio); 5. Paride Sereni (UC Petrignano); 6. Mirco Bianchi (Asd Iron Bike); 7. Flavio D’Amico (Asd Cicli Di Stefano); 8. Giuseppe Carcasole (Asd Ora et Labora); 9. Matia Burini (Asd Grifobike); 10. Mirko Marcucci (Asd Di Gioia Cycling Team)

 

Granfondo donne

Ordine d’arrivo: 1. Elena Cairo (Asd Roma Ciclismo) km 122 in 3h55’36”; 2. Serena Di Marco (Ciclo Cral L’Aquila); 3. Cristina Rulli (Asd Roma Ciclismo); 4. Manuela Ansaldo (Concordia Cicli Bortolotto); 5. Aurelia Ventura (GS Bertucci)

 

Mediofondo donne

ordine d’arrivo: 1.  Costanza Martinelli (Tinky Ladies Pinarello) km 82 in 2h39’51” media km/h 30, 78; 2. Elisa Concetto (D’Ascenzo Bike); 3. Valentina Pezzano (GSC Tor Sapienza); 4. Karolina Maciejewska (individuale); 5. Isabella Iacovissi (Falasca Anima Bike)

Domenica a Fara Sabina (RI) primo appuntamento con il PedaLatium 2017; tante le novità per gli appassionati

Il Circuito lavora con impegno per la sicurezza e il comfort dei partecipanti

04/04/2017

Di che cosa tratta questo elemento? Che cosa lo rende interessante? Scrivi una descrizione d'effetto per attirare l'attenzione del tuo pubblico..

Domenica prossima a Fara Sabina, in provincia di Rieti, è in programma il primo appuntamento con il Circuito PedaLatium 2017. Con partenza ed arrivo a Passo Corese, frazione di Fara in Sabina, si svolgerà infatti la dodicesima edizione della Granfondo Città di Fara in Sabina, organizzata con la preziosa collaborazione dell’Amministrazione Comunale, con ampia disponibilità per tutta la famiglia. Saranno a disposizione di ciclisti e appassionati un bel percorso di 122 chilometri, un percorso medio di 84 chilometri ed un percorso cicloturistico di 36 chilometri. Alla vigilia, sabato 8 aprile, l’opportunità di pedalare e divertirsi sarà offerta ai bambini dai 6 ai 12 anni. Dunque tutti avranno la possibilità di saltare in sella e provare l’emozione della pedalata insieme a tanti altri appassionati di ogni età ed in arrivo da tutto il centro Italia.

Domenica sarà anche l’occasione per sfoggiare le maglie di leader delle diverse classifiche; maglie sponsorizzate da marchi importanti che non fanno mancare il proprio sostegno agli organizzatori delle quattro gare inserite nel Circuito PedaLatium 2017. Domenica, inoltre si potrà ritirare il prezioso gadget in argento che l’organizzazione ha disposto per tutti gli abbonati che fin dal primo anno rinnovano l’abbonamento e per provare l’app studiata da Mauro Soscia per la sicurezza in gara. L’app si può richiedere tramite email all’indirizzo app@pedalatium.com. Con l’app, in caso di necessità, si potrà chiedere soccorso ed essere assistiti nel giro di pochi minuti.

Al ritiro del pacco gara tutti gli abbonati al PedaLatium 2017 riceveranno il gadget  predisposto da Ale. Inoltre a tutti i vincitori dell’edizione 2016, se iscritti, saranno consegnate le maglie da leader e saranno ammessi alla prima griglia di partenza.

Queste le classifiche previste quest’anno:

Maglia leader classifica granfondo: colore arancio, sponsor Ale

Maglia di leader mediofondo , colore rosso ,sponsor Ale

Maglia  green, sarà assegnata ad un componente di una squadra che si distinguerà nella raccolta degli scarti, contati all’arrivo. La maglia è unica per i due percorsi: colore verde, sponsor è Named

Maglia crono a squadre, per squadre composte da un massimo di 4 atleti (minimo tre); colore bianco, sponsor Bardelloni Franciacorta

Maglia crono individuale; colore maglia gialla, sponsor Selle Smp.

Maglia Lui e Lei granfondo; colore rosa scuro (donna), celeste scuro (uomo) , sponsor Vittoria

Maglia nera granfondo, colore nero con banda orizzontale bianca, sponsor Ialuset

Maglia lui e lei mediofondo; colore rosa chiaro (donna), celeste chiaro  (uomo) , sponsor Six2

Maglia nera granfondo; colore nero con banda orizzontale gialla, sponsor Mavic

Per il regolamento delle diverse classifiche consultare: https://www.pedalatium.com/regolamento. Sul sito pedalatium.com sono disponibili anche le classifiche finali del PedaLatium 2016

 

Ma le belle notizie non finiscono qui: quest’anno, durante le premiazioni della quattro granfondo in calendario e grazie alla catena Italy Bike Hotels, tutti gli abbonati al Circuito PedaLatium 2017 concorreranno all’estrazione a sorte di un buono vacanza per due persone per un week end (due notti) in uno degli hotel del Gruppo.

 

Qui Italy Bike Hotels: vacanze a misura di ciclista

Il ciclismo, non si puoi imprigionare in un’etichetta, in una parola che ne vuol definire i contorni, perderebbe infatti quella che è la sua naturale essenza, il suo innato fascino, perchè c’è molto di più nel ciclismo di quello che la gente può immaginarsi. C’è il senso di libertà, l’odore della fatica che annienta tutto, il ritmo del respiro dei propri beniamini che hanno combattuto imprese sportive memorabili lungo i diversi passi dolomitici, ma anche i profumi e sapori di un territorio scrigno di bellezze che vanta il maggior numero di siti UNESCO (ben 51).

Per questo non esageriamo se diciamo che l’Italia è la terra del ciclismo: non solo per i grandi campioni che ha “regalato” alle due ruote (Coppi, Bartali, Moser, Pantani, Nibali, per citarne alcuni) ma per i paesaggi non solo belli esteticamente ma luoghi iconici del ciclismo.

Tutti vogliono conquistarne i chilometri dei passi dolomitici, degli Appennini, delle colline e dei dannati mangi e bevi. Tutti vogliono pedalare le sue strade che hanno assistito a momenti decisivi e controversi nella storia del ciclismo, tutti vogliono pedalare le sue strade bianche che tagliano filari di vigneti o si inerpicano su strade di origine militari riscoperte qualche anno fa dagli appassionati delle ciclostoriche.

Per farvi vivere questo sogno, in tutta sicurezza, abbiamo creato Italy Bike Hotels, il primo club di prodotto nazionale che lavora con i ciclisti di tutto il mondo. Il gruppo di appassionati delle due ruote nato nel 2000 conta oggi 68 Bike Hotels in grado di soddisfare le esigenze dei bikers più esigenti.

Diciassette anni di esperienza ci permettono di essere un punto di riferimento in 10 regioni italiane in luoghi di alto interesse ciclistico per la presenza di percorsi su strada e catene montuose che soddisfano sia gli stradisti puri che i biker più sfegatati, ma anche i cicloturisti che prediligono, invece, percorrere il territorio con un ritmo lento, sano e naturale godendo anche delle diverse specialità culinarie rinomate in tutto il mondo.

Tutti i nostri Bike Hotel hanno un elevato grado di competenze e servizi specifici per ciclisti; gli stessi proprietari sono ciclisti, proprio come te e nutrono una passione smisurata per le due ruote. Per questo sono consapevoli che l’accoglienza richiede un alto grado di specializzazione, a partire dal personale qualificato e formato, come i Bike Manager e le guide. Per saperne di più visita il sito www.italybikehotels.com.

 

Per iniziare a sognare: https://www.youtube.com/watch?v=qUL4SWZO1Rs e https://www.youtube.com/watch?v=hbzA8roIhX8

 

Il programma della GF di Fara in Sabina

SABATO 8 APRILE 2017

Ore  14:00   APERTURA ISCRIZIONI ALLA MANIFESTAZIONE PER BAMBINI

Ore  15:00   APERTURA ISCRIZIONI GRANFONDO E MEDIOFONDO e CONSEGNA PACCHI GARA

Ore  15:00   APERTURA STAND ESPOSITIVI, Via dei Bretoni, Passo Corese.

Ore  16:00   GIMKANA NON AGONISTICA PER BAMBINI da 6 a 12 ANNI  

Ore  18:00   PREMIAZIONI GARE BAMBINI

Ore  19:30   CHIUSURA STAND ESPOSOTIVI e CHIUSURA CONSEGNA PACCHI GARA

 

DOMENICA 9 APRILE 2017

Ore 06:30    APERTURA ISCRIZIONI E RITIRO PACCHI GARA

Ore 07:30    INGRESSO IN GRIGLIA

Ore 08:00    CHIUSURA ISCRIZIONI E RITIRO PACCHI GARA

Ore 08:00    PARTENZA  RADUNO VESPA PIAGGIO

Ore 08:30    PARTENZA GRAN FONDO E MEDIO FONDO, via dei Bretoni, Passo Corese

Ore 08:45    PARTENZA CICLOTURISTICA, via dei Bretoni, Passo Corese     

Ore 12:00    Apertura stand PASTA PARTY

Ore 14:00    INIZIO PREMIAZIONI

Ore 18:00    CHIUSURA VILLAGGIO

.

Gran Fondo Internazionale Fara in Sabina vi aspetta domenica 9 aprile con partenza ed arrivo a Passo Corese

30/03/2017

Si è svolta ieri pomeriggio, giovedì 30 marzo, nella sala consiliare del comune di Fara in Sabina la presentazione della dodicesima edizione granfondo internazionale Città di Fara in Sabina che si disputerà domenica 9 aprile con un programma che corre incontro alla passione di tutti. Chi è meno allenato potrà conoscere la Sabina grazie ad un breve ma interessante percorso cicloturistico di 36 chilometri. Da Passo Corese, frazione di Fara Sabina, si raggiunge Castelnuovo di Farfa. Quindi Poggio Mirteto e Montopoli in Sabina prima del ritorno a Passo Corese. Un percorso contraddistinto dagli ulivi che in questa zona regala un olio apprezzato in tutto il mondo. Chi è più preparato può affrontare il percorso di 84 chilometri. Qui si fa sul serio; pronti e via in un susseguirsi di forti emozioni. Da Passo Corese si toccano le località di Castelnuovo di Farfa, Poggio Nativo, Frasso Sabino, Poggio Moiano, Monteleone Sabino, Salisano, Mompeo, Poggio Mirteto, Montopoli in Sabina. Quindi il traguardo, posto a Passo Corese. Un continuo saliscendi che porterà i ciclisti a superare un dislivello complessivo di 1450 metri.

Ancora più avvincente è la granfondo, la gara regina della giornata con i suoi 122 chilometri e gli oltre duemilametri di dislivello da mettere sotto le ruote. Il paesaggio è magnifico e regala la più bella cartolina della Sabina; da Passo Corese si toccano infatti Castelnuovo di Farfa, Poggio Nativo, Frasso Sabino, Poggio Moiano, Pozzaglia Sabina, Colle di Tora, Ascrea, Rocca Sinibalda, Torricella Sabina, Monteleone Sabino, Casaprota, Montenero Sabino, Salisano, Mompeo, Poggio Mirteto, Montopoli in Sabina e arrivo a Passo Corese.

La Sabina è un territorio ideale per la bicicletta; poco traffico, strade larghe e ben segnalate, gente accogliente, tanta storia, arte e borghi tipici disseminati in un territorio pressoché incontaminato, Un’oasi per il ciclismo che da anni sceglie i panorami sabini per una delle prime uscite impegnative della stagione. Sono attese anche le famiglie e tanti bambini che alla vigilia avranno il loro spazio per divertirsi e sfidarsi in bicicletta. Poi la domenica, prima del via, spazio alle Vespa d’epoca.

La Granfondo di Fara in Sabina inaugura il circuito PedaLatium, allestito quest’anno sotto l’egida dell’ACSI

 

A cura di OradelCiclismo e Christian Bohm

Il video promozionale: https://www.youtube.com/watch?v=qUL4SWZO1Rs&feature=youtu.be

Il video della presentazione: https://www.youtube.com/watch?v=hbzA8roIhX8&feature=youtu.be

 

SABATO 8 APRILE 2017

Ore  14:00   APERTURA ISCRIZIONI ALLA MANIFESTAZIONE PER BAMBINI

Ore  15:00   APERTURA ISCRIZIONI GRANFONDO E MEDIOFONDO e CONSEGNA PACCHI GARA

Ore  15:00   APERTURA STAND ESPOSITIVI, Via dei Bretoni, Passo Corese.

Ore  16:00   GIMKANA NON AGONISTICA PER BAMBINI da 6 a 12 ANNI  

Ore  18:00   PREMIAZIONI GARE BAMBINI

Ore  19:30   CHIUSURA STAND ESPOSOTIVI e CHIUSURA CONSEGNA PACCHI GARA

 

DOMENICA 9 APRILE 2017

Ore 06:30    APERTURA ISCRIZIONI E RITIRO PACCHI GARA

Ore 07:30    INGRESSO IN GRIGLIA

Ore 08:00    CHIUSURA ISCRIZIONI E RITIRO PACCHI GARA

Ore 08:00    PARTENZA  RADUNO VESPA PIAGGIO

Ore 08:30    PARTENZA GRAN FONDO E MEDIO FONDO, via dei Bretoni, Passo Corese

Ore 08:45    PARTENZA CICLOTURISTICA, via dei Bretoni, Passo Corese     

Ore 12:00    Apertura stand PASTA PARTY

Ore 14:00    INIZIO PREMIAZIONI

Ore 18:00    CHIUSURA VILLAGGIO

 

Per le iscrizioni: http://www.kronoservice.com/it/schedagara.php?idgara=2084

Gran Fondo Internazionale Fara in Sabina Questo giovedì la presentazione

26/03/2017

C'è un posto nel Lazio dove sport, traduzione e cultura trovano occasione per unirsi insieme ed offrire allo

sportivo e al turista un soggiorno di assoluto splendore. Questo posto è, in realtà, una piccola regione nella regione ed è la Sabina. Poco distante da Roma, la Sabina è riuscita nei secoli a rimanere un territorio quasi del tutto incontaminato dalla Capitale e dalla sua roboante, caotica e chiassosa quotidianità; si tratta di un territorio antico, che la leggenda vuole legata addirittura alla figura di Romolo, che ha ora i tratti di un’oasi del benessere dove la vita scorre un po’ più lentamente tra sapori, profumi e ritmi d’altri tempi. Un’oasi per i cittadini e i turisti, un’oasi per la bicicletta

In questo scenario assolutamente suggestivo domenica 9 aprile si svolgerà la dodicesima granfondo internazionale Città di Fara in Sabina con un programma che corre incontro alla passione di tutti.

Chi è meno allenato potrà conoscere la Sabina grazie ad un breve ma interessante percorso cicloturistico di 36 chilometri. Da Passo Corese, frazione di Fara Sabina, si raggiunge Castelnuovo di Farfa. Quindi Poggio Mirteto e Montopoli in Sabina prima del ritorno a Passo Corese. Un percorso contraddistinto dagli ulivi che in questa zona regala un olio apprezzato in tutto il mondo. Chi è più preparato può affrontare il percorso di 84 chilometri. Qui si fa sul serio; pronti e via in un susseguirsi di forti emozioni. Da Passo Corese si toccano le località di Castelnuovo di Farfa, Poggio Nativo, Frasso Sabino, Poggio Moiano, Monteleone Sabino, Salisano, Mompeo, Poggio Mirteto, Montopoli in Sabina. Quindi il traguardo, posto a Passo Corese. Un continuo saliscendi che porterà i ciclisti a superare un dislivello complessivo di 1450 metri.

Ancora più avvincente è la granfondo, la gara regina della giornata con i suoi 122 chilometri e gli oltre duemilametri di dislivello da mettere sotto le ruote. Il paesaggio è magnifico e regala la più bella cartolina della Sabina; da Passo Corese si toccano infatti Castelnuovo di Farfa, Poggio Nativo, Frasso Sabino, Poggio Moiano, Pozzaglia Sabina, Colle di Tora, Ascrea, Rocca Sinibalda, Torricella Sabina, Monteleone Sabino, Casaprota, Montenero Sabino, Salisano, Mompeo, Poggio Mirteto, Montopoli in Sabina e arrivo a Passo Corese

L’intrattenimento inizierà già sabato 8 aprile. Alle ore 15 sarà aperto il parco giochi per i bambini e sarà inaugurato il villaggio con stand ed attrazioni per tutta la famiglia.

Tutti i dettagli della dodicesima Granfondo Internazionale di Fara in Sabina saranno presentati giovedì 30 marzo, alle ore 16.00, nella Sala Consiliare del Comune di Fara Sabina.

Vi aspettiamo!

questo elemento? Che cosa lo rende interessante? Scrivi una descrizione d'effetto per attirare l'attenzione del tuo pubblico...

Circuito PedaLatium 2017; sicurezza e divertimento per tutta la famiglia. Si inizia ad aprile e ci si diverte fino ad ottobre

Con Bikeness pedali sicuro in ogni occasione. L’App più utilizzata del ciclismo è stata implementata della funzione HELP, attiva in tutte le gare del Circuito

14/03/2017

Circuito Pedalatium 2017: sicurezza e divertimento per tutta la famiglia. Si inizia ad Aprile e ci si diverte fino ad Ottobre

Con Bikeness pedali sicuro in ogni occasione. L’App più utilizzata del ciclismo è stata implementata della funzione HELP, attiva in tutte le gare del Circuito

Il ciclismo di questi anni si caratterizza per una domanda sempre più attenta delle esigenze dei ciclisti che chiedono sicurezza e servizi all’altezza di uno sport moderno che sappia coniugare in egual misura attività fisica e territorio in un connubio in grado di interessare tutta la famiglia. Sono state proprio queste le basi su cui cinque anni fa quattro organizzatori, fra i più qualificati del Lazio, hanno unito le loro specificità per dare vita al Circuito PedaLatium, il circuito di granfondo, presentato ieri a Roma, che in pochi anni è diventato uno dei riferimenti principali per l’attività agonistica nel Centro Italia. Sport in sicurezza, turismo, enogastronomia, ecologia sono tutti aspetti di un unico filo conduttore che ispira il calendario del PedaLatium pronto a regalare, come sempre, nuove e fortissime emozioni in bicicletta.

Il primo appuntamento del 2017 è fissato domenica 9 aprile con la Granfondo Città di Fara In Sabina cittadina, questa, ricca di curiosità come l’olivo la cui leggenda vuole fosse stato piantato dal re di Roma, Numa Pompilio. La leggenda vuole, inoltre, che proprio da Fara Sabina vennero le donne vittime del “ratto delle Sabine” con cui Romolo intese popolare la nascente città di Roma.

Il secondo appuntamento con Il PedaLatium vedrà protagonista Fiuggi. Sono numerosissime le curiosità legate alla località termale italiana per eccellenza. Dopo Roma, Fiuggi possiede il maggior numero di alberghi del Lazio e vanta un notevole flusso turistico. Per i ciclisti Fiuggi è la sede ideale per gli allenamenti e per le sfide più stimolanti. Da Fiuggi vengono fortissimi ciclisti come Valerio Agnoli a cui è dedicata la granfondo Città di Fiuggi in programma domenica 7 maggio.

Quindi il Circuito PedaLatium 2017 farà tappa a Cantalice, in provincia di Rieti in occasione della granfondo dell’Appennino Reatino, in programma domenica 11 giugno. È la gara che fa il solletico al Terminillo, la montagna dei romani con un percorso che si presta alle sfide fra i migliori scalatori del gruppo. Non tutti sanno che in questo si trovano le sorgenti del Peschiera che fornisce molta dell’acqua necessaria a Roma. Ma sono tantissime le curiosità che invitano alla gita a Rieti che ospita due dei quattro santuari Francescani, quello di Fonte Colombo e La Foresta.

Il Circuito PedaLatium 2017 si concluderà a Cassino, che domenica 3 settembre offrirà la scenografia alla granfondo Città di Cassino – Terre di San Benedetto e San Tommaso.

Cassino, meta mondiale per il turismo di ogni età, ha nell’abbazia di Montecassino l‘attrattiva più conosciuta. Il monastero è considerato la culla del monachesimo occidentale. Eretto da Benedetto da Norcia, che trasformò il tempio pagano di Apollo in un monastero cristiano, l’abbazia non ebbe una vita facile: complice la sua posizione morfologicamente favorevole a prestarsi a scopi difensivi, subì distruzioni da parte dei Longobardi, Saraceni e molto più recentemente degli alleati anglo-americani nella seconda guerra.

Le premiazioni finali si svolgeranno domenica 8 ottobre a Roma, in occasione della Granfondo Campagnolo Roma, la granfondo dei records che affascina migliaia di ciclisti in arrivo da tutto il mondo.

Come sempre la sicurezza sarà la priorità degli organizzatori che hanno previsto e concordato con le autorità la chiusura prolungata della viabilità automobilistica e due diversi Direttori di Corsa per ogni percorso, granfondo e medio fondo.

Testimonial del circuito è Alessandra Amici, avvocato romano, che in sella alla bicicletta trova la forza per reagire alla grave malattia che l’ha colpita: “Grazie al ciclismo ritrovo ogni volta le energie per andare avanti nella vita”, la sua testimonianza.

“Il ciclismo può rappresentare la svolta per l’economia del futuro – ha sottolineato Gianluca Santilli nel suo ruolo di organizzatore della Granfondo Campagnolo Roma -. Molto lentamente il territorio comincia ad essere sensibile e noi del ciclismo dobbiamo essere in grado di assicurare sempre un prodotto di altissima qualità”.

Abbonarsi conviene. Tutti gli abbonati al Circuito PedaLatium che hanno rinnovato per il quinto anno la loro partecipazione riceveranno un gioiello da sfoggiare in ogni occasione. Un gioiello che distingue chi lo indossa e caratterizza gli organizzatori, sempre molto attenti alle aspettative dei ciclisti, in questo caso i più fedeli.
Le famiglie. Il Circuito PedaLatium si presta alla passione di tutta la famiglia. In tutti gli appuntamenti, infatti, sarà allestito un villaggio nel quale gli accompagnatori potranno vivere la giornata insieme agli sponsor del Circuito. Un programma specifico sarà predisposto per i bambini, sia agonisti che non tesserati

ACSI. Da quest’anno le granfondo del Circuito PedaLatium sono organizzate sotto l’egida dell’ACSI (Associazione Italiana Cultura Sport). L’ACSI è un’associazione senza scopo di lucro, che nasce nel 1962 a Roma come Ente nazionale di promozione sportiva. Da questo ambito, nel corso degli anni estende progressivamente il proprio raggio d’azione alla solidarietà, alla cultura, alle politiche sociali, al Terzo Settore, al turismo sociale, all’ambiente, all’attenzione verso gli emarginati ed i diversamente abili, alla protezione civile ed alla formazione. Presidente nazionale è l’avv. Emiliano Borgna: “Condivido gli ideali e l’impostazione dell’attività da parte degli organizzatori del PedaLatium – ha dichiarato il presidente Borgna – Qui ci sono qualità e standard elevati”. Lo Sport è un fenomeno culturale da sostenere – ha sottolineato il presidente dell’ACSI Antonino Viti – e da accompagnare con la formazione che assicura sempre un prodotto di qualità”

In vacanza gratis con Italy Bike Hotels. Al termine di ogni evento sarà estratto a sorte un nominativo fra gli abbonati al circuito. Il fortunato abbonato partirà in vacanza con un voucher per due persone per un intero week end in uno dei 58 hotel di Italy Bike Hotels, il primo consorzio italiano per ciclisti, nato nel 2000 da un gruppo di albergatori appassionati di questo sport, e dedicato a chi ha fatto del ciclismo una vera passione.

Le popolazioni terremotate: “Abbiamo proposto agli abbonati ed a chi si iscrive alle nostre gare – ha spiegato Mauro Soscia, presidente dell’asd PedaLatium – di versare un euro in più da devolvere ai Comuni colpiti dal terremoto. Siamo felici di annunciare che c’è registriamo un’adesione di circa il 90%. I ciclisti che frequentano il PedaLatium sono evidentemente generosi e noi organizzatori li ringraziamo di cuore”

In occasione della prima gara in programma farà il suo debutto una nuova funzione dell’app Bikeness, l’app per ogni smartphone che sta riscuotendo un notevole successo fra tutti i ciclisti. La nuova funzione riguarda la sicurezza in gara e l’intervento immediato dell’organizzazione. Una novità assoluta che renderà ancora più importante la partecipazione al Circuito PedaLatium.

FOTO5. Al termine di ogni gara sarà possibile acquistare le foto sulla piattaforma di Studio5 (http://www.fotostudio5.com/) un service che opera da anni nel campo della fotografia sportiva ed ha dunque maturato notevole esperienza. Studio5 offre un servizio professionale di ottima qualità.

Il Circuito PedaLatium sostiene il progetto “Pensa in Grande”, per la realizzazione di un parco per la bicicletta a Fiano Romano e il progetto Teraplando che nasce dalla consapevolezza, scientificamente dimostrata, che l’attività fisica di tipo aerobico produce benefici che possono essere utilizzati a scopo terapeutico, ovvero con finalità di cura, per patologie di natura sia organica che psichica, previo parere del medico specialista.

Immagini e suggestioni nel video promozionale realizzato da Christian Bohm di Atlantide Video Service

Tutte le info sul sto: www.pedalatium.com

Circuito PedaLatium 2017: giovedì 16 marzo a Roma la presentazione

Quattro appuntamenti su percorsi molto invitanti poi la premiazione finale nel magnifico scenario di Roma

13/03/2017

Giovedì 16 marzo, alle ore 16, nell’Auditorium del Palazzo delle Federazioni, in viale Tiziano 74 a Roma, gli organizzatori delle gare inserite nel Circuito PedaLatium 2017, presenteranno ad appassionati e sportivi le tante novità che caratterizzano la nuova stagione. Il circuito prevede quattro appuntamenti, da aprile a settembre e la premiazione finale che si svolgerà ad ottobre nel magnifico scenario della Granfondo Campagnolo Roma.

Giovedì in anteprima assoluta sarà presentata un’importante novità in tema di sicurezza dei ciclisti in gara; l’app Bikeness è stata arricchita dalla funzione HELP per far scattare l’intervento immediato dell’organizzazione

 

Il Circuito PedaLatium è pronto a regalare nuove, fortissime emozioni in bicicletta.

Il primo appuntamento è fissato domenica 9 aprile con la Granfondo Città di Fara In Sabina cittadina, questa, ricca di curiosità come l’olivo la cui leggenda vuole fosse stato piantato dal re di Roma, Numa Pompilio. La leggenda vuole, inoltre, che proprio da Fara Sabina vennero le donne vittime del “ratto delle Sabine” con cui Romolo intese popolare la nascente città di Roma.

Il secondo appuntamento con Il PedaLatium vedrà protagonista Fiuggi. Sono numerosissime le curiosità legate alla località termale italiana per eccellenza. Dopo Roma, Fiuggi possiede il maggior numero di alberghi del Lazio e vanta

delle gare inserite nel Circuito PedaLatium 2017, presenteranno ad appassionati e sportivi le tante novità che caratterizzano la nuova stagione. Il circuito prevede quattro appuntamenti, da aprile a settembre e la premiazione finale che si svolgerà ad ottobre nel magnifico scenario della Granfondo Campagnolo Roma.

Giovedì in anteprima assoluta sarà presentata un’importante novità in tema di sicurezza dei ciclisti in gara; l’app Bikeness è stata arricchita dalla funzione HELP per far scattare l’intervento immediato dell’organizzazione

 

Il Circuito PedaLatium è pronto a regalare nuove, fortissime emozioni in bicicletta.

Il primo appuntamento è fissato domenica 9 aprile con la Granfondo Città di Fara In Sabina cittadina, questa, ricca di curiosità come l’olivo la cui leggenda vuole fosse stato piantato dal re di Roma, Numa Pompilio. La leggenda vuole, inoltre, che proprio da Fara Sabina vennero le donne vittime del “ratto delle Sabine” con cui Romolo intese popolare la nascente città di Roma.

Il secondo appuntamento con Il PedaLatium vedrà protagonista Fiuggi. Sono numerosissime le curiosità legate alla località termale italiana per eccellenza. Dopo Roma, Fiuggi possiede il maggior numero di alberghi del Lazio e vanta un notevole flusso turistico. Per i ciclisti Fiuggi è la sede ideale per gli allenamenti e per le sfide più stimolanti. Da Fiuggi vengono fortissimi ciclisti come Valerio Agnoli a cui è dedicata la granfondo Città di Fiuggi in programma domenica 7 maggio.

Quindi il Circuito PedaLatium 2017 farà tappa a Cantalice, in provincia di Rieti in occasione della granfondo dell’Appennino Reatino, in programma domenica 11 giugno. E’ la gara che fa il solletico al Terminillo, la montagna dei romani con un percorso che si presta alle sfide fra i migliori scalatori del gruppo. Non tutti sanno che in questo si trovano le sorgenti del Peschiera che fornisce molta dell’acqua necessaria a Roma. Ma sono tantissime le curiosità che invitano alla gita a Rieti che ospita due dei quattro santuari Francescani, quello di Fonte Colombo eLa Foresta.

Il Circuito PedaLatium 2017 si concluderà a Cassino, che domenica 3 settembre offrirà la scenografia alla granfondo Città di Cassino – Terre di San Benedetto e San Tommaso.

Cassino, meta mondiale per il turismo di ogni età, ha nell’abbazia di Montecassino l‘attrattiva più conosciuta. Il monastero è considerato la culla del monachesimo occidentale. Eretto da Benedetto da Norcia, che trasformò il tempio pagano di Apollo in un monastero cristiano, l’abbazia non ebbe una vita facile: complice la sua posizione morfologicamente favorevole a prestarsi a scopi difensivi, subì distruzioni da parte dei Longobardi, Saraceni e molto più recentemente degli alleati anglo-americani nella seconda guerra.

Le premiazioni finali si svolgeranno domenica 8 ottobre a Roma, in occasione della Granfondo Campagnolo Roma, la granfondo dei record che affascina migliaia di ciclisti in arrivo da tutto il mondo.

Giovedì prossimo sarà presentata un’importante novità in tema di sicurezza dei ciclisti in gara; l’app Bikeness è stata implementata con la funzione HELP per far scattare l’intervento immediato dell’organizzazione.

Vi aspettiamo dunque giovedì 16 marzo, alle ore 16.00, in viale Tiziano a Roma per parlarvi di bicicletta e territorio, corsa e turismo, viaggio e sicurezza ma soprattutto di passione, bellezza ed emozioni da vivere insieme al PedaLatium 2017.

Please reload